Software di Email Marketing

Crea un account Mailpro e goditi
500 crediti gratis

Personalizzare una mail

Mailpro e l'uso di questi campi per la personalizzazione

Conoscere i potenziali clienti per adattare la newsletter alle loro aspettative

Nel mondo del mailing personalizzazione è sinonimo di successo. Gli utenti di Internet non amano ricevere newsletter generiche che contengono contenuti che non soddisfano le loro aspettative. Per farli sentire conivolti dalla comunicazione del pubblicista, prima bisogna adattare il messaggio alle loro differenti aspettative e poi essere in grado di associare diverse informazioni ulteriori e ad ogni indirizzo mail per essere in grado di inviare le giuste mail ai giusti clienti potenziali. Questo è il cui entrano in gioco i campi personalizzabili di MailPro.

I campi personalizzabili offerti da Mailpro

Mailpro suggerisce ai pubblicisti di personalizzare le loro newsletter grazie a 25 campi differenti. Inoltre, nel corso dell'importazione del file clienti, si possono associare fino a 25 informazioni ad ogni indirizzo mail: per esempio, il cognome e il nome del potenziale cliente, il suo numero, il suo sistema operativo, il suo browser internet o anche la sua casella di posta.

Poi, questi dati avranno due obiettivi: da una parte, quello di essere in grado di adattare il formato della newsletter al loro hardware per evitare problemi di compatibilità, dall'altra quello di essere in grado di personalizzare il contenuto delle email, di modo che ogni invio sia mirato e che ogni utente internet possa sentirsi coinvolto mentre legge.

Inserire contenuti pesonalizzati in una mail

Nella creazione di una newsletter con l'editor di testi o in HTML, Mailpro permette al pubblicista di aggiungere l'ubicazione degli elementi dinamici con un semplice click. Se mettete il cursore del vostro mouse dove volete e cliccate sull'icona corrispondente, sarete in grado di inserire uno dei 25 campi, che si adatterà automaticamente all'indirizzo del destinatario. La personalizzazione dei dati può essere inserita nel corpo del messaggio o nel suo oggetto. Per esempio, se aggingete il campo "nome" nel titolo della mail, questo vi permetterà di chiamare il lettore nominandolo direttamente.

 

Potrete inoltre scoprire:
- Mailpro e la gestione dei potenziali clienti che si disiscrivono dalla newsletter

UN'EMAIL PIATTAFORMA PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Apri un conto Mailpro e godere di 500 crediti gratuiti