Software di Email Marketing

Crea un account Mailpro e goditi
500 crediti gratis

Visualizzare le immagini durante una campagna di mail marketing

Essere sicuri che le immagini siano visualizzate correttamente quando la newsletter è ricevuta

Essere sicuri che gli elementi visivi di una email siano visualizzati correttamente

Una newsletter potrebbe essere fluida e piacevole da leggere prima che sia inviata e dopo, una volta ricevuta, a causa di problemi di compatibilità, può accade che vi sia un blocco che impedisce la lettura del testo che il potenziale cliente non andrà a scoprire. Con la grande varietà di sistemi operativi, browser e client di posta elettronica, essere certi che le immagini contenute in una mail siano visualizzate correttamente è diventato un compito molto difficile. Nonostante ciò, ci sono diversi trucchi per ovviare a questo problema non appena iniziate a creare la propria newsletter in modo da essere sicuri che gli elementi visivi siano visualizzati in maniera corretta.

Dall'inivio alla ricezione, eccovi delle idee per essere certi che le immagini di una newsletter siano visualizzate correttamente

Per essere sicuri che le immagini di una newsletter siano riprodotte fedelmente, l'inserzionista ha bisogno di tenere conto di questi tre consigli:

  • Ridurre l'ampiezza della memoria quanto possibile, fino a 100 KB, ridurre il download e la visualizzazione dell'orario sullo schermo. E' preferibile scegliere immagini piccole e con una bassa risoluzione: dovete trovare un compromesso tra la misura grafica e la grandezza della memoria per evitare un aspetto pixelato. Il formato JPEG è frequentemente consigliato, in quanto utilizza un minor spazio di memoria rispetto ad altri.

  • Inserite le immagini della newsletter da soli. Anche se i filtri anti-spam dei potenziali clienti permettono alle vostre email di raggiungere la loro posta in arrivo, questa può essere boccata se i contenuti associati ad un dominio che non conosce.

  • Come ultima risorsa, potete utilizzare testi sostitutivi con l'attributo "alt" con il tag immagine. Questi testi sono messaggi che vengono visualizzati al posto degli elementi che non possono essere visualizzati. La struttura della vostra mail non sarà modificata e dovrebbe rimanere tale da essere letta senza difficoltà.

Il limite applicato dai client di posta

Ciò nonostante, dovete tenere a mente che, a dispetto di questo consiglio, alcuni software email, che cercano di proteggere la privacy dei propri utenti, richiedono conferme per la visualizzazione di contenuti mail se l'indirizzo del mittente non è stato registrato dall'utente .

Pertanto, l'ultima idea proposta, vi permette di essere sicuri che l'intero contenuto della newsletter sia visualizzato quando l'autorizzazione viene accordata dal destinatario. Dovete anche pensare ai potenziali clienti che non acconsentono alla visualizzazione delle immagini e conseguentemente, dovrete preparare delle email in modo che anche loro possano leggere la mail in una versione esclusivamente testuale.

 

Inoltre potrai scoprire:
- Come utilizzare gli strumenti avanzati offerti da Mailpro per creare la propria newsletter

- Inserire allegati alla proprio email con Mailpro

- I templates pre-esistenti offerti da Mailpro

- Il generatore automatico di newsletter, uno strumento semplice, rapido ed efficace

UN'EMAIL PIATTAFORMA PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Apri un conto Mailpro e godere di 500 crediti gratuiti