Riduci l’annullamento delle iscrizioni alle tue newsletter

Avere sempre più iscritti alla propria newsletter è uno degli obiettivi degli inserzionisti, mentre l’annullamento delle iscrizioni, soprattutto se riguarda grandi numeri di utenti, è il loro peggiore incubo. Ecco quindi il nostro consiglio per mantenere alto il numero di iscritti, che è sempre una buona cosa, purché siano reattivi. Rendere la disiscrizione facile non avrà in realtà effetti negativi sul numero dei tuoi iscritti. Infatti non c’è niente di peggio che tenere i tuoi iscritti in ostaggio di un processo di annullamento dell’iscrizione troppo complicato. Per questo, la cosa migliore è mostrare quanto è facile e possibile annullare l’iscrizione in qualunque momento lo vogliano. Per evitare l’annullamento delle iscrizioni, devi mantenere aggiornato il tuo elenco dei contatti e assicurarti che i tuoi contatti desiderino ancora ricevere informazioni da te (cosa che deve essere fatta con la procedura di doppio opt-in prevista dal GDPR). Puoi anche annullare l’iscrizione di utenti che non sono più attivi tu stesso. In tal caso, può essere opportuno inviare un’ultima email ai tuoi contatti per informarli che hai notato che non sono più attivi e che quindi non li contatterai più in futuro ma, allo stesso tempo, dicendo loro che possono rinnovare l’iscrizione se lo desiderano. La maggior parte di disiscrizioni sono dovute alla pertinenza del contenuto e alla frequenza dei messaggi. Se migliori questi due aspetti, otterrai un effetto positivo sul tuo tasso di annullamento delle iscrizioni.

Commenti chiusi

UTILIZZARE LA SOLUZIONE SVIZZERA NUMERO 1 PER EMAILING CLOUD PER LE PMI, MAILPRO!

Mailpro