X

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG


E ricevi gli ultimi post sull'Email Marketing

No grazie

Migliorare i tassi di clic sulle campagne di email marketing con il curiosity gap

 

Sai qual è una delle più importanti sfide da affrontare nelle campagne di email marketing?

Forse non sono né i tassi di apertura delle email o la deliverability, ma è invogliare gli utenti a fare un’azione e cliccare sulle campagne email quando il destinatario apre e legge il contenuto dell’email.

Questo si chiama “tasso di clic”. 

La maggior parte dei professionisti di email marketing ha problemi con i tassi di clic. 

Infatti, quasi tutti i marketer email hanno problemi con questo aspetto e vogliono incrementarlo. Uno dei principali problemi che devono affrontare è il curiosity gap 

Prima di iniziare, assicuriamoci di essere sulla stessa pagina 

Cos’è il tasso di clic?

Il clic email o email CTR non è fantascienza. È fondamentalmente il rapporto di clic sui link nelle email della campagna. In parole semplici, il numero di abbonati ha cliccato su uno qualsiasi dei link che si invia loro tramite un'email di marketing è noto come tasso di clic 

Supponiamo di inviare una campagna email a 1000 persone e 20 di loro hanno cliccato sui link inviati, allora il tasso di clic sarebbe del 2%.

Se le impressioni sono più alte in numero e il tasso di clic è inferiore alla media, significa che o la tua pubblicità non è abbastanza interessante, oppure che hai inserito le parole chiave sbagliate

Qual è il problema?

 

Il problema è la mancanza di curiosità nella tua email.

Certo, se il contenuto della tua email non è interessante o non coinvolge visivamente i tuoi utenti, nessun destinatario ci cliccherà sopra. La mancanza del curiosity gap è uno dei principali problemi nelle campagne di email marketing ed è importante eliminarlo.

Mailpro è uno dei principali provider di software di email marketing che ti aiuta a personalizzare la campagna di email marketing, fornendo allo stesso tempo un curiosity gap ideale nella campagna email che migliora i tassi di clic 

Implementa un curiosity gap nelle campagne di email marketing sfruttando la curiosità del tuo pubblico e persuadendo gli utenti a cliccare sui link contenuti nell’email.

Tieni in considerazione che se non dai un incentivo al tuo pubblico per cliccare, non saranno minimamente interessati ad aprire l’email 

Il curiosity gap incrementa l’interesse del tuo pubblico tenendolo informato sulle novità interessanti di cui non erano a conoscenza e poi mostrandogli l’oggetto della tua email.

Come il curiosity gap aiuta a incrementare i tassi di clic

Ed eccoci giunti alla domanda più importante: come può il curiosity gap aiutare a migliorare i tassi di clic 

Far appassionare il tuo pubblico al primo sguardo è la sfida principale dei marketer di email. Creare un oggetto che stimoli l'azione è la parte più cruciale di un'email. Dovrebbe costruire un curiosity gap e essere riempito cliccando sul link all'interno dell'email.

Affinché le email finiscano nelle caselle di posta primarie dei lettori, Mailpro implementa i suggerimenti più utili.

Creando periodicamente potenti Call-to-action, domande personalizzate e molto altro, MailPro è in grado di mettersi nei panni dell'abbonato per conoscerlo meglio e creare una campagna di email marketing personalizzata che aumenta la sua frequenza di clic.

Questi sono i modi per creare un curiosity gap sulla tua campagna di email marketing per migliorare i loro tassi di clic.

 

●      Sfruttare gli stimoli emotivi

 

Ammettiamolo: la maggior parte del contenuto dell'email è spazzatura, ma un aspetto che è stato ben presentato è stato l'utilizzo di stimoli emotivi. Quando determini l'esatta emozione adatta al tuo pubblico, assicurati che senta qualcosa quando apre la tua email.

Se il contenuto della tua email ha colpito le emozioni dei destinatari, questi sicuramente cliccheranno sul link, e così, il tuo CTR aumenta.

 

●      Rispetta i tuoi lettori

 

Uno dei modi migliori per mantenere la credibilità è dare rispetto ai tuoi lettori. A tale scopo, è cruciale presentare dei titoli di permesso. La linea dell'oggetto è l'impressione iniziale che suscita la curiosità dei destinatari, permettendo loro di agire.

 

A volte potrebbe essere inutile per loro, ma poiché è molto interessante e stimola la loro curiosità, non potranno fare a meno di aprirla..

●      Concentrati sulla qualità del contenuto

 

Niente contenuti superflui, né riempitivi! Questa è una regola di base delle campagne di email marketing. Sebbene la maggior parte dei content writer capisca il valore del contenuto di qualità, spesso mancano il bersaglio quando scrivono contenuti per campagne di email marketing dove il tasso di clic è l'ancora di salvezza

Per creare un curiosity gap, assicurati di avere 4-15 caratteri di oggetto accattivante che spinga i lettori a cliccare sull'email, a leggerla e a cliccare sul link al suo interno. Il contenuto principale dovrebbe concentrarsi sui fattori con cui possono fare riferimento e il link per ottenere la soluzione finale che stanno cercando.

●      Invia un’email al momento giusto

 

I giorni migliori per inviare un'email per ottenere il più alto CTR sono il lunedì e il martedì, mentre il giorno peggiore è il sabato. Trovare il momento giusto in cui le persone aprono, leggono e compiono un'azione è cruciale. È noto come CTO o tasso di apertura. Il momento migliore per inviare un'email che massimizza i tuoi tassi di apertura, così come i tassi di clic, è prima e dopo l'orario di lavoro (durante il giorno).

 Indubbiamente sfruttare il curiosity gap ha molti vantaggi come:

  • Incrementa il traffico sulla pagina e le visualizzazioni
  • Rende il contenuto virale
  • Incrementa la credibilità del marchio e la diffusione
  • Incoraggia più coinvolgimento con pubblicità a pagamento

Incrementare i tassi di apertura delle email e di clic può essere difficoltoso per molte aziende, è per questo che MailPro semplifica le cose. Con un software di marketing online all’avanguardia, Mailpro aiuta nella creazione di una newsletter perfetta e di campagne di email marketing, tenendo sempre in considerazione il curiosity gap.

Commenti chiusi

UTILIZZARE LA SOLUZIONE SVIZZERA NUMERO 1 PER EMAILING CLOUD PER LE PMI, MAILPRO!

Mailpro