X

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG


E ricevi le ultime pubblicazioni sull'Email Marketing

No grazie
Powerful Marketing Software
Software di marketing potente
Tutto in un'unica piattaforma di marketing per aiutarti ad aumentare le vendite e ad avere successo.
Inizia gratis

Che cos'è un Chatbot e dovresti usarne uno?

I chatbot sono programmi per computer che simulano la conversazione umana. Sono utilizzati dalle aziende per fornire il servizio clienti e possono essere utilizzati per altri scopi come il marketing e le vendite. I chatbot stanno diventando sempre più popolari e sempre più persone fanno la domanda: dovresti usarli? Diamo un'occhiata più da vicino ai chatbot e vediamo cosa possono fare per te.

Cosa sono i Chatbot e cosa fanno

I chatbot sono comunemente usati nel servizio clienti online per fornire assistenza ai clienti. I chatbot possono comprendere e rispondere al linguaggio naturale, rendendoli un modo efficiente per gestire le domande dei clienti. I chatbot possono essere utilizzati anche per scopi di marketing, come fornire consigli personalizzati o promuovere offerte speciali. I chatbot imparano e si evolvono costantemente e stanno diventando sempre più sofisticati. In futuro, i Chatbot diventeranno ancora più onnipresenti e giocheranno un ruolo ancora più importante nelle nostre vite.

Come i Chatbot possono essere utilizzati dalle aziende

A differenza dei tradizionali strumenti di assistenza clienti, i chatbot possono interagire con i clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, i chatbot possono comprendere il linguaggio naturale e rispondere in un modo naturale per gli esseri umani. I chatbot vengono solitamente utilizzati per l'assistenza clienti, ma possono essere utilizzati anche per il marketing, le vendite e persino le risorse umane.

Tipi di Chatbot

I chatbot sono alimentati dall'intelligenza artificiale (AI) e dalle tecnologie di elaborazione del linguaggio naturale (NLP). Esistono quattro tipi principali di chatbot: chatbot basati su regole, chatbot di intelligenza artificiale, chatbot di elaborazione del linguaggio naturale e chatbot ibridi. I chatbot basati su regole si basano su regole e script pre-scritti per rispondere all'input dell'utente. I chatbot di intelligenza artificiale utilizzano algoritmi di apprendimento automatico per comprendere e rispondere all'input dell'utente. I chatbot di elaborazione del linguaggio naturale utilizzano algoritmi NLP per comprendere e rispondere all'input dell'utente. I chatbot ibridi combinano due o più di questi approcci. I chatbot sono sempre più utilizzati da aziende di tutte le dimensioni per migliorare il servizio clienti e aumentare le vendite.

I vantaggi dei Chatbot per le aziende

Ci sono molti vantaggi nell'usare i Chatbot per le aziende. I chatbot possono aiutare le aziende a risparmiare tempo e denaro automatizzando le attività che altrimenti dovrebbero essere eseguite da dipendenti umani. Ad esempio, i chatbot possono essere utilizzati per rispondere alle domande più frequenti, pianificare appuntamenti o persino elaborare ordini. Inoltre, i Chatbot possono aiutare le aziende a migliorare il proprio servizio clienti fornendo risposte rapide e accurate alle richieste dei clienti. Infine, i Chatbot possono anche aiutare le aziende a raccogliere dati sui propri clienti, che possono essere utilizzati per migliorare le strategie di marketing e vendita.

Gli svantaggi dei Chatbot

Ci sono alcuni svantaggi nell'utilizzo dei Chatbot, come il rischio di un servizio clienti scadente e il potenziale di violazioni della sicurezza dei dati. Inoltre, i chatbot possono essere costosi da sviluppare e mantenere. Tuttavia, questi svantaggi sono superati dai vantaggi dell'utilizzo dei Chatbot per le aziende.

Come creare un Chatbot per la tua attività

I chatbot stanno diventando sempre più popolari come un modo per le aziende di interagire con i propri clienti. Ci sono molte piattaforme Chatbot tra cui scegliere, ognuna con i propri punti di forza e di debolezza. Per selezionare la piattaforma Chatbot giusta per la tua attività, dovrai considerare le tue esigenze e obiettivi specifici. Dopo aver selezionato una piattaforma Chatbot, dovrai creare un account bot e configurarlo per funzionare con il tuo sito Web o l'app mobile. Dovrai anche addestrare il Chatbot a comprendere la voce unica della tua azienda e la terminologia specifica del dominio. La creazione di un Chatbot per la tua azienda può richiedere molto tempo, ma ne vale la pena. I chatbot offrono ai clienti un modo conveniente e personalizzato per interagire con il tuo marchio. Possono aiutarti ad aumentare i livelli di soddisfazione dei clienti, aumentare le vendite e ridurre i costi di supporto.

Come scegliere un software Chatbot?

Con così tanti chatbot sul mercato, può essere difficile sapere quale sia giusto per te. Ecco alcune cose da tenere a mente quando si sceglie un chatbot:

Per prima cosa, pensa a cosa vuoi che faccia il tuo chatbot. I chatbot possono eseguire una varietà di attività, dalla pianificazione degli appuntamenti all'ordinazione di cibo. Fai un elenco delle funzionalità che desideri che il tuo chatbot abbia.
Quindi, considera il design del chatbot. Ti consigliamo di scegliere un chatbot facile da usare e da capire. I migliori chatbot sono quelli con cui è naturale parlare.
Infine, pensa al prezzo. I chatbot variano nel prezzo da gratis a diverse centinaia di dollari. Scegli un chatbot adatto al tuo budget e alle tue esigenze.
Con questi fattori in mente, sarai sulla buona strada per scegliere il chatbot perfetto per te.

Il futuro dei Chatbot

I chatbot vengono utilizzati anche nelle applicazioni di messaggistica istantanea (IM), come Facebook Messenger. I chatbot vengono sempre più utilizzati in applicazioni più complesse, come assistenti digitali, dispositivi a comando vocale e sistemi di automazione domestica. In futuro, i chatbot diventeranno più onnipresenti e sofisticati, con la capacità di gestire una gamma più ampia di attività e conversazioni. Diventeranno anche più personalizzati, con la possibilità di apprendere e ricordare le preferenze dell'utente. Man mano che i chatbot diventano più avanzati, giocheranno un ruolo sempre più importante nelle nostre vite.

Dovresti usare i Chatbot per la tua attività?

La risposta a questa domanda dipende dalle vostre esigenze e obiettivi specifici. Se stai cercando di migliorare il servizio clienti o aumentare le vendite, i chatbot possono essere un'aggiunta preziosa alla tua attività. Tuttavia, se sei preoccupato per i potenziali rischi, è importante valutare i pro e i contro prima di decidere se i Chatbot sono adatti o meno alla tua attività.

Chatbot e email marketing

I chatbot sono una tecnologia relativamente nuova che viene sempre più utilizzata nell'email marketing. I chatbot sono programmi per computer che possono imitare la conversazione umana e possono essere utilizzati per contattare potenziali clienti e rispondere alle loro domande. L'email marketing è una parte importante della strategia di marketing di qualsiasi azienda e i chatbot possono aiutare ad automatizzare e semplificare il processo. I chatbot possono anche aiutare a personalizzare l'esperienza del cliente fornendo informazioni specifiche per le sue esigenze. Inoltre, i chatbot possono essere utilizzati per raccogliere dati e feedback dei clienti, che possono essere utilizzati per migliorare l'esperienza del cliente in futuro. I chatbot sono uno strumento versatile che può essere utilizzato per migliorare l'efficienza e l'efficacia delle campagne di email marketing.

Cosa Sono i Canali RSS?

RSS, o Really Simple Syndication, è un formato di feed utilizzato dai siti web per sindacare il contenuto. Ciò significa che i proprietari di siti web possono creare un canale RSS con una lista di tutti gli ultimi articoli del loro sito. I lettori possono quindi iscriversi a questo canale RSS per avere gli ultimi articoli consegnati direttamente al loro newsreader o alla loro casella di posta elettronica. I Canali RSS sono un modo conveniente per tenere traccia di nuovi contenuti sui siti web che si visitano spesso. Invece di dover controllare manualmente ogni sito per nuovi articoli, è possibile iscriversi ai canali RSS e visualizzare gli articoli nella propria casella di posta elettronica o in un newsreader.

Cosa sono i canali RSS?

I canali RSS sono un modo per i proprietari di siti web di distribuire contenuti ai loro lettori. Ciò significa che i proprietari dei siti possono creare un canale RSS con una lista di tutti gli ultimi articoli del loro sito. I lettori possono quindi iscriversi a questo canale RSS per avere gli ultimi articoli consegnati direttamente al loro newsreader o alla loro casella di posta elettronica .

Ai canali RSS viene assegnato un indirizzo URL, simile a quello di una pagina web, che può essere aggiunto al proprio newsreader o alla propria casella di posta elettronica. L'iscrizione avviene in genere tramite il proprio newsreader o la propria casella di posta elettronica. Una volta iscritto, il newsreader o la casella di posta elettronica controlla periodicamente il canale RSS per nuovi contenuti e li consegna al lettore.

Come iscriversi ai canali RSS

Per iscriversi a un canale RSS, è necessario aggiungere l'indirizzo URL del canale al proprio newsreader o alla propria casella di posta elettronica. L'iscrizione avviene in genere tramite il proprio news lettore o la propria casella di posta elettronica.

Vantaggi dell'uso dei canali RSS

Il vantaggio principale dell'uso dei canali RSS è che puoi facilmente tenere traccia dei nuovi contenuti sui siti web che visiti spesso. Invece di dover visitare ogni sito periodicamente per verificare la presenza di nuovi articoli, puoi iscriverti al loro canale RSS e avere gli articoli consegnati direttamente alla tua email o al tuo newsreader. Questo elimina la necessità di controllare costantemente i siti web per nuovi contenuti , risparmiando così tempo e fatica.

Inoltre, poiché i canali RSS possono essere letti da qualsiasi newsreader o casella di posta elettronica, questo formato di contenuto è molto versatile. Puoi leggere i tuoi feed RSS ovunque ti trovi, su computer, smartphone e tablet.

Suggerimenti per creare canali RSS efficaci

Ci sono alcune cose da tenere a mente quando si crea un canale RSS:

1. Assicurati che il canale sia ben organizzato e facile da navigare.

2. Includi una breve descrizione di ogni articolo nel canale.

3. Mantieni la frequenza degli aggiornamenti coerente.

4. Aggiorna il canale regolarmente con nuovi contenuti.

5 . Utilizza un aspetto moderno e accattivante per il canale.

6. Assicurati che tutti i collegamenti funzionino correttamente.

7. Usa immagini e video per aggiungere interattività al tuo canale RSS

I feed RSS sono un ottimo modo per stare al passo con i tuoi siti preferiti e avere le ultime informazioni direttamente nella tua casella di posta. Sono anche un modo pratico per assicurarti di non perdere nulla dei tuoi siti preferiti. Hai provato a sottoscrivere un feed RSS? Quali benefici hai trovato?

 

Tutto ciò che devi sapere sui codici QR: come crearli, utilizzarli e trarne vantaggio

I codici QR sono un modo semplice per colmare il divario tra il marketing online e offline. Integrando i codici QR nelle tue campagne Mailpro e nei moduli di iscrizione, puoi rendere facile per i potenziali clienti saperne di più sul tuo prodotto o servizio. Inoltre, l'uso dei codici QR è un ottimo modo per monitorare il rendimento delle tue campagne. Hai provato ad usare i QR Codes nel tuo email marketing? Se no, ora è il momento di iniziare!

I codici QR sono un modo semplice per colmare il divario tra il marketing online e offline. Integrando i codici QR nelle tue campagne Mailpro e nei moduli di iscrizione, puoi rendere facile per i potenziali clienti saperne di più sul tuo prodotto o servizio. Inoltre, l'uso dei codici QR è un ottimoI codici QR sono un ottimo modo per fornire informazioni ai clienti in un formato facilmente accessibile e scansionabile. Ma per cosa puoi usarli? Come si fa a crearli? E dove puoi trovare dei generatori di codici QR online? In questo post del blog, risponderemo a tutte le tue domande sui codici QR e ti daremo alcune idee su come usarli nelle tue campagne di marketing. Restate sintonizzati!

Che cos'è un codice QR?

Un codice QR è un tipo di codice a barre che può essere letto da smartphone e altri dispositivi. QR sta per "risposta rapida" I codici QR sono stati originariamente sviluppati per l'industria automobilistica, ma sono diventati popolari in altri contesti, come il marketing e la pubblicità. Ci sono due tipi di codici QR: statici e dinamici. I codici QR statici sono immagini che non possono essere modificate, mentre i codici QR dinamici sono immagini che possono essere aggiornate. I codici QR dinamici sono spesso utilizzati per scopi di monitoraggio, in quanto possono essere utilizzati per tenere traccia del numero di volte che un codice è stato scansionato.

Che tipo di QR Code esiste?

Ci sono quattro tipi principali di codici QR: Statici, Dinamici, Proprietari e Codici in bianco e nero. I codici QR statici sono il tipo più comune di codice QR. Sono generati utilizzando un URL fisso, il che significa che il codice non può essere modificato una volta creato. Questo rende i codici QR statici perfetti per l'uso nella stampa, come i volantini o i biglietti da visita. I codici QR dinamici sono simili ai codici QR statici, ma ti permettono di cambiare l'URL che è codificato nel codice. Questo li rende ideali per l'uso sui siti web o nelle e-mail, dove è probabile che il contenuto cambi nel tempo. I codici QR proprietari sono di proprietà e gestiti da una singola azienda. Di solito forniscono caratteristiche o vantaggi aggiuntivi, come programmi di fidelizzazione o

Come utilizzare i codici QR per l'email marketing

I codici QR possono essere una grande aggiunta alle tue campagne di email marketing. Possono aiutarti a tenere traccia di quante persone stanno scansionando il tuo codice QR, e possono anche aiutarti a guidare il traffico verso il tuo sito web o pagina di destinazione. Per utilizzare i codici QR per l'email marketing, basta creare un codice QR che rimanda al tuo sito web o alla tua pagina di destinazione, e poi aggiungerlo alla tua firma email o all'intestazione. Puoi anche aggiungere i codici QR ai tuoi modelli di email, e poi testare diverse versioni della tua email per vedere quale ottiene più risposte. I codici QR sono un ottimo modo per rendere il tuo email marketing più interattivo e coinvolgente, quindi prova ad usarli oggi stesso!

Come creare un codice QR

Creare un codice QR è facile - tutto ciò di cui hai bisogno è un computer e una connessione internet. Ci sono diversi siti web che offrono generatori di codici QR, quindi basta sceglierne uno e seguire le istruzioni. Di solito ti verrà chiesto di inserire del testo o un URL, dopo di che potrai selezionare la dimensione e il colore del tuo codice QR. Una volta che sei soddisfatto di come appare, puoi scaricarlo e iniziare a usarlo subito. I codici QR possono essere utilizzati per una varietà di scopi, dal fornire link a siti web e pagine di social media alla condivisione di informazioni di contatto e altre forme di dati. Quindi vai avanti e fai una prova - potresti essere sorpreso di quanto possano essere utili!

Non c'è dubbio che i codici QR stanno diventando sempre più popolari. Li vedi ovunque in questi giorni, dalle pubblicità alle vetrine dei negozi. Ma cosa sono e come si usano? I codici QR sono fondamentalmente codici a barre che possono essere letti da smartphone e altri dispositivi. Per usare un codice QR, devi solo scaricare un'app di lettura di codici QR e poi puntare il tuo telefono sul codice. L'app leggerà il codice e ti darà le informazioni che contiene. Per esempio, un codice QR su una pubblicità potrebbe portarti a un sito web, o un codice QR nella vetrina di un negozio potrebbe darti maggiori informazioni sui prodotti all'interno. Quindi, la prossima volta che vedete un codice QR, non abbiate paura di provarlo - è

I codici QR sono un modo semplice per colmare il divario tra il marketing online e offline. Integrando i codici QR nelle tue campagne Mailpro e nei moduli di iscrizione, puoi rendere facile per i potenziali clienti saperne di più sul tuo prodotto o servizio. Inoltre, l'utilizzo dei QR Codes è un ottimo modo per tenere traccia di quanto bene le tue campagne stiano funzionando. Hai provato ad usare i QR Codes nel tuo email marketing? Se no, questo è il momento di iniziare!

Cosa sono i Moduli di Iscrizione e quali sono le migliori pratiche per renderli efficaci?

Nel 2019, si stima che ci siano stati 3,8 miliardi di abbonati all'email in tutto il mondo. Grazie alla metà della popolazione mondiale che usa l'email e alla capacità di raggiungere i consumatori a qualsiasi ora del giorno e della notte, l'email marketing continua a essere un approccio indispensabile per costruire una base di clienti. Quindi, come si fa a far iscrivere i visitatori alla tua mailing list? La risposta diretta è i moduli di iscrizione sui siti web.

Cos’è un Modulo di Iscrizione?

Il modulo di iscrizione email è uno dei modi più veloci ed efficaci per raccogliere indirizzi email da potenziali clienti e lead. Questi moduli sono incorporati in una pagina web e permettono ai visitatori di iscriversi alla tua newsletter inserendo il loro indirizzo email in un campo del modulo. Il vantaggio delle email opt-in è che ti permettono di creare una pipeline di potenziali clienti che puoi seguire e coinvolgere. Man mano che i clienti imparano a conoscerti e a fidarsi di te, la tua lista di email può trasformarsi in una fonte lucrativa di entrate nel tempo.

Come aggiungere un modulo di iscrizione incorporato al tuo sito web

Incorporare un modulo di iscrizione sul tuo sito web non è un processo lungo, soprattutto quando si utilizzano strumenti come Mailpro. Il software di email marketing ti permette di aggiungere un modulo di iscrizione in modo che le persone possano fornirti i loro indirizzi email. Il processo è facile da eseguire e naturalmente ti aiuta a far crescere la tua mailing list. Il generatore di moduli di Mailpro ti permette di progettare, creare, tradurre e condividere il tuo modulo di iscrizione. Oltre a questo, ti permette anche di modificare altri messaggi ed email che fanno parte del processo di iscrizione, come le email di benvenuto o di conferma. Queste email e moduli guidano i tuoi clienti, amici, professionisti o clienti attraverso la procedura per diventare abbonati attivi.

Quali sono le migliori pratiche per avere moduli di iscrizione efficaci?

Un potente modulo di iscrizione email non solo batte i tassi di conversione, ma permette anche ai visitatori del tuo sito web di essere entusiasti di iscriversi alla tua lista. In questo caso, è necessario che il modulo sia visivamente accattivante, user-friendly, offra un valore di scambio e sia abbastanza affidabile. Quindi, al fine di avere successo con i moduli di iscrizione, è necessario prendersi cura di diversi aspetti.

  • Equilibrio dei campi del Modulo

La prima cosa che dovresti fare è assicurarti che tutti i campi del modulo siano uguali. Sappiamo già che i campi sono importanti per creare un modulo di iscrizione email efficace. Ma come si fa a decidere quali campi aggiungere e quali eliminare?

Come fai a sapere cosa fare? Ad esempio, se vuoi tenere le persone aggiornate sui contenuti del blog della tua azienda, l'unica cosa di cui hai bisogno è un indirizzo email. Tuttavia, se gestisci un'attività di e-commerce, potresti voler tenere le persone aggiornate su nuovi prodotti o vendite. Al fine di inviare email personalizzate, avrai bisogno di più di un semplice indirizzo email. Può essere molto utile conoscere il nome, il sesso, l'ubicazione e gli interessi degli abbonati.

Infine, se stai cercando di convincere i clienti a iscriversi a un programma di fedeltà e il tuo modulo di iscrizione porta a creare un account, potresti voler aggiungere dei campi extra che ti aiuteranno a personalizzare il programma di fedeltà.

  • Fornire scambio di valore

La proposta di valore è la parte più importante di qualsiasi campagna di acquisizione di successo. Fortunatamente, ci sono molti modi per i marchi di e-commerce per affrontare questo aspetto. Le tue proposte di valore possono andare da piccoli sconti a notifiche di prodotti convenienti e altro ancora. Possono anche includere contenuti interessanti e altro.

  • Scegliere la giusta Call-to-Action

Ci deve essere una forte call to action dopo una fantastica proposta di valore. Un modo per scrivere frasi CTA efficaci è quello di scriverle dal punto di vista del vostro lettore, evidenziando il beneficio immediato che otterrà agendo sulla tua offerta.

Usare parole come "crea", "esplora", "unisciti", "salva" e "aggiorna" invece di "clicca", "invia" e "iscriviti" può rendere il tuo sito più utile. Potresti pensare di sostituire "Iscriviti ora" con CTA più interessanti come "Ottieni subito l'accesso" o "Risparmia ora!"

  • Crea un design accattivante

I moduli di iscrizione via e-mail non devono essere noiosi e limitati alle limitazioni di una casella. Formati insoliti, immagini accattivanti e caratteristiche di design interattivo, come foto o GIF, possono aiutare a rompere il ghiaccio tra la tua azienda e il visitatore del sito, soprattutto se puoi incorporare umorismo o personalità del marchio.

  • Prendi in considerazione l’esperienza utente

Sebbene sia fondamentale che il visitatore veda il modulo, è altrettanto fondamentale che non sminuisca il resto dell'esperienza dell'utente. I moduli di iscrizione che deviano forzatamente l'attenzione degli utenti, come la visualizzazione di modali a tutto schermo che coprono le informazioni sottostanti, sono spesso visti come fastidiosi e possono fare più male che bene.

Creare Moduli di Iscrizione con Mailpro

Grazie a Mailpro è semplice incorporare un modulo di iscrizione sul tuo sito web. Il software di email marketing ti permette di personalizzare il modulo per sostenere il tuo marchio o combinarlo con offerte speciali per aumentare il coinvolgimento e attirare nuovi abbonati. I visitatori possono facilmente iscriversi alle tue newsletter o confermare gli inviti utilizzando un modulo di iscrizione, permettendoti di far crescere la tua lista di contatti in modo rapido e sicuro. Il modulo di iscrizione Mailpro utilizza il metodo della doppia iscrizione, che è conforme ai criteri del GDPR e mantiene la reputazione del sito web. Hai solo bisogno di seguire alcuni passi per creare un modulo di iscrizione email integrato nel tuo blog o sito web.

  • Crea il modulo andando nella scheda delle Impostazioni nell’account Mailpro.
  • Puoi accedere alla Webmaster Zone o andare direttamente nella Box dei Moduli.
  • Seleziona “Aggiungi moduli” per creare un nuovo modulo in pochi semplici passi.
  • Compila la sezione “Informazioni generali” con il nome del modulo, la rubrica, il logo del tuo marchio e un pulsante di accettazione personalizzato.

In sintesi…

Le mailing list sono strumenti fondamentali per qualsiasi azienda. È l'approccio più efficace per raggiungere i tuoi clienti, presentargli la tua azienda, vendere articoli e instaurare rapporti a lungo termine. Tuttavia, prima di poter iniziare questo processo, è necessario perfezionare il modulo di iscrizione all'email, e Mailpro può aiutarti!

 

 

 

 

 

 

 

Cos’è il tasso di clic e come migliorare questi tassi? | Mailpro

Recentemente, Mailpro ha lanciato il suo Benchmark del 2021 per permetterti di studiare le tue metriche e vedere la tua situazione confrontata agli altri membri del tuo settore o della tua regione.

L’email gioca un ruolo vitale in qualsiasi strategia di marketing. La qualità del contenuto e una buona lista di abbonati possono essere uno dei modi più efficienti per portare il tuo pubblico a fare un’azione. Al fine di sfruttare al massimo le tue campagne email, dovresti sempre monitorare e confrontare gli indicatori chiave di performance (KPI) contro concorrenza, industria e l’un l’altro. Uno delle metriche più efficaci è il tasso di clic (CTR). In questo articolo leggeremo tutto sull’importanza del tasso di clic per posizione geografica e i modi per migliorarlo. 

Cos’è il tasso di clic e come lo calcoliamo? 

In termini semplici, il tasso di clic è il numero di persone che hanno cliccato il link nella tua email. Tuttavia, è essenziale sapere di cosa si tratta e come calcolarlo? Il CTR dovrebbe essere sempre nel mix quando si dà la priorità alle metriche dell'email marketing. In genere, si parla di una percentuale. Per calcolarlo, è necessario dividere il numero totale di persone che hanno cliccato il link che gli hai inviato in una email. In seguito è necessario moltiplicare il numero per 100 per fare la tua percentuale accurata. 

 Come puoi migliorare il tuo tasso di clic?

 Secondo una fonte, i tassi di clic nelle diverse regioni sono America 6,19%, Europa 3,86%, Africa 3,08%, Oceania 1,54% e Asia 2,23%. Ci sono vari modi per migliorare il tuo CTA. Questi sono:

  • Struttura

 Avere un buon contenuto è importante, ma è anche importante che sia presentato correttamente. Dovresti scrivere materiale email accattivante e capire dove mettere i dettagli, usare i punti elenco e le intestazioni. 

  • Linea dell’oggetto

 La riga dell'oggetto conta molto quando si inviano email. Dovrebbe comunicare ciò che contiene la tua email e perché i tuoi destinatari dovrebbero aprirla. Dovresti testare con precisione il contenuto delle tue email. Alcuni strumenti di marketing ti permettono di fare split test delle tue email. In parole semplici, invia un paio di versioni e confronta i risultati della linea dell'oggetto in più aperture, meno iscritti e più clic. 

  • Personalizzazione dell’email

 Questa è una delle strategie più efficaci per ottenere alti tassi di clic. Le email personalizzate si distinguono di più e hanno più probabilità di generare clic. Quando si dispone di una segmentazione della lista impostata, è possibile modificare la messaggistica per i diversi gruppi e assicurarsi di catturare l'attenzione. Le email personalizzate aumentano le possibilità di ottenere tassi di conversione più alti. 

  • Testo dell’anteprima

 Il testo di anteprima, noto anche come testo pre-header, gioca un ruolo imperativo nel far aprire le email. Quando un destinatario vede l'oggetto e il mittente, questa è un'altra cosa che vede. Supporterà il nostro oggetto ed è anche un buon modo per aggiungere una call-to-action ed espandere la personalizzazione e le parole chiave. 

  • Tempismo

 Secondo dati recenti, inviare una sola email a settimana aiuta a raggiungere in media il CTR più alto. Questo è un approccio popolare, con il 49% di aziende analizzate in questo rapporto che scelgono una sola newsletter settimanale. Una volta tracciati i trend nelle tue email, inizia a guardare alle ore della giornata in cui i tassi di clic sono più alti dei tassi di apertura.

  • Design

 Le campagne email non dovrebbero sembrare completamente separate dagli altri materiali di marketing. Quindi devi assicurarti di rendere unici e particolari gli elementi visivi della tua azienda. Puoi guardare i trend delle campagne di email marketing, ed è anche importante considerare l’accessibilità per assicurarti che il tuo modello email sia reattivo per diversi dispositivi e per HTML, con una formattazione semplice del testo.

  • Posizionamento della call-to-action

 La call to action dovrebbe essere posizionata dove le possibilità di cliccarci sopra sono maggiori. Che sia per entrare in contatto con un'azienda, per comprare qualcosa, o per i social media, il tuo CTR dovrebbe comunicare al tuo pubblico. Dovrebbe comunicare chiaramente, essere intrigante e visibile nell'email. Puoi provare diversi approcci e vedere quale offre i migliori risultati.

Leggi di più sul Benchmark dell’email marketing di Mailpro e scopri altri suggerimenti su come migliorare il tuo tasso di clic.

Il giorno migliore della settimana per inviare email

L’email marketing è uno dei modi più efficaci per generare lead, incrementare i profitti e accrescere la percezione dell’azienda. Tuttavia, al fine di sfruttarla al massimo, dovresti assicurarti di svolgere la campagna in modo appropriato. Questo include l’invio di email nel giorno migliore della settimana. In questo articolo parleremo di quale sia il giorno migliore per inviare email a potenziali clienti e a quelli esistenti.

 

Perché il momento di invio dell’email marketing è così cruciale?

Nell'email marketing, l'aspetto più rilevante è il tasso di apertura e il tasso di clic. Questi sono basilari ma cruciali. Gli email marketer mirano ad avere alti tassi di clic e alti tassi di apertura che contribuiscono a risultati positivi. Un buon design, una call-to-action di rilievo, la riga dell'oggetto e altri fattori contribuiscono a buoni tassi di clic e di apertura. L'ora e il giorno di invio delle email influenzano i tassi di clic e di apertura.

 

Qual è il momento giusto per inviare email?

La risposta esatta a questa domanda è importante per capire il comportamento del tuo pubblico, il tuo business, gli obiettivi, il tipo di newsletter, e molto altro. Ogni lista di email contiene un insieme di individui con diversi interessi e abitudini. Pertanto, si dovrebbe sapere che il lasso di tempo più adatto per le tue email di marketing è anche il migliore per il tuo pubblico mirato. Non appena si analizzano la personas del tuo pubblico di riferimento, sarà più facile scoprire il giorno e l'ora migliore per inviare un'email. L'aspetto principale è quello di far aprire la tua email entro la prima ora dall'invio di una campagna di email. Inoltre, è improbabile che le persone che non compiono un'azione su un'email la facciano su richiesta. Quindi, è abbastanza ovvio che il giorno e l'ora migliore per inviare email è quando i tuoi destinatari sono nella mentalità giusta per leggere le tue email e agire.

 

In generale, il momento migliore per inviare le email dipende da età, fuso orario e abitudini.  Puoi fare delle prove inviando email alle 10 del mattino e poi la settimana inviarle alle 15. In aggiunta, puoi fare un test A/B inviando la campagna a metà della tua lista la mattina e agli altri nel pomeriggio. Analizza e confronta i risultati e poi passa all’esperimento successivo. Tuttavia, dovresti inviare le tue email tra le 9 e le 11, in quanto è a quell’ora che inizia l’orario di ufficio e le persone sono solite controllare le email.

 

Se vuoi sapere quali sono i giorni migliori per inviare email marketing, puoi scegliere uno di questi giorni per mandare i tuoi messaggi. Tuttavia, dovresti evitare di inviare email il sabato e la domenica, visto che le persone sono impegnate con le loro vite personali ed evitano di aprire le caselle di posta. Puoi eseguire un test A/B per controllare quali siano i giorni migliori per l’invio delle email.

 

Leggi il Benchmark di email marketing e scopri di più sui giorni migliori in cui inviare email.

 

Email Marketing nel 2022: Cosa aspettarsi?

 

Quando si tratta di email marketing, il 2022 presenterà nuove sfide per i marketer, simili a contenuti e video marketing. L’email marketing produce risultati dalla nascita del marketing digitale, ma questo non significa che i marketer non debbano aggiornare le loro campagne per renderle attuali. Il 99% degli utenti email controllano giornalmente la loro casella di posta, e addirittura alcuni la controllano 20 volte al giorno! Quindi, se non migliori il tuo approccio di email marketing, ti perdi un importante canale di comunicazione da usare con il tuo pubblico di riferimento.

Questo articolo descriverà alcune tra le più essenziali tendenze di email marketing per il 2022, da tenere d’occhio per l’anno in corso e per quelli successivi.

 

Tendenze di email marketing nel 2022

 

Ogni anno ci sono vecchie e nuove tendenze. Quest’anno, alcune di queste sono qui per restare. Analizziamo quelle del 2022.

 

●      Contenuti generati dagli utenti

 

Il contenuto generato dagli utenti sta aumentando in modo esponenziali in svariati elementi del marketing digitale, come ad esempio video e social media, ma sta anche portando a novità nell’email marketing. Ogni azienda affermerà che i suoi prodotti e servizi sono eccezionali, ma se molti clienti soddisfatti confermano questa affermazione, allora ci crederanno davvero. I clienti sono più inclini a fidarsi di altri clienti invece dell’azienda stessa che vorrebbe solo vendere di tutto.

 

Mostrare come i clienti sono soddisfatti incoraggia gli altri a fare acquisti. Quindi nell’email marketing devi assicurarti di includere le recensioni dei clienti, foto di loro che usano i prodotti ed esempi di acquisti effettuati. Il 92% dei clienti si fidano di consigli sinceri e non pagati rispetto ad altri tipi di pubblicità (la stessa cosa probabilmente si applica per il B2B) e la prova dei social è un approccio eccellente per incrementare i tassi di clic e le conversioni di promozione.

●      Più contenuti personalizzati

 

La personalizzazione è lo strumento da seguire nel marketing B2B. I consumatori chiedono rilevanza, che sia attraverso contenuti, video o email. Non hanno tempo per aprire e leggere un'email che non ha nulla a che vedere con i loro desideri e bisogni. Secondo il 74% dei marketer, la personalizzazione mirata nelle email migliora il coinvolgimento dei consumatori. Quindi, se vuoi essere in vantaggio rispetto alla concorrenza nel 2022, è meglio che tu sia pronto a entrare in sintonia con i tuoi clienti.

 

Al fine di creare contenuti più coinvolgenti con oggetti personalizzati, offerte e promozioni, il contenuto e anche l’ora in cui la mail viene inviata, devono essere analizzati. Fortunatamente, quest’anno il software di intelligenza artificiale può fare questa procedura nel modo più facile.

 

●      Microsegmenti

 

La segmentazione dei clienti non è solo una buona idea, è anche necessaria. Segmentando il pubblico in gruppi per inviare email personalizzate, si ottiene un maggiore ritorno sull'investimento e una maggiore possibilità di clic. Tuttavia, categorizzare il pubblico in ampie categorie basate su fattori come la loro regione o i dati demografici del settore non è più sufficiente. Possiamo prevedere di andare molto oltre nel 2022.

I microsegmenti dovrebbero essere utilizzati nell'email marketing per segmentare il pubblico in gruppi ancora più piccoli per un'esperienza notevolmente più personalizzata. Dovrai approfondire i dati demografici organizzativi del tuo pubblico di riferimento e il loro comportamento d'acquisto, e come interagiscono con il tuo sito web e i tuoi prodotti.

 

●      Automazione dell’email marketing

 

L'automazione dell'email marketing garantisce che gli abbonati e le aziende comunichino costantemente e in modo unificato. Inoltre, fornisce al consumatore un senso di controllo sulla propria casella di posta. L'automazione dell'email marketing non solo riduce le spese della campagna e permette di risparmiare tempo, ma può anche migliorare significativamente la tua strategia. Ecco alcune strategie da esplorare nel 2022:

 

  • Esamina le tue soluzioni di automazione di marketing per assicurarti risultati di alta qualità.

 

  • Crea i profili dei consumatori utilizzando uno strumento IA basati sulle informazioni acquisite dal loro comportamento sul sito, la presenza sui social media e la cronologia di acquisto. Queste informazioni possono essere usate per creare email automatiche.

 

  • Usa email di ri-coinvolgimento per aumentare l’interesse nei tuoi clienti attuali senza essere pressante.

 

  • Implementa un Sistema Amministrativo di Risposta alle Email per semplificare la gestione delle email.

 

●      Ottimo design delle email

 

Il design delle email si è evoluto nel tempo, e ci sono molte più opzioni disponibili ora rispetto a cinque o 10 anni fa. Si tratta di fornire qualcosa di innovativo alla casella di posta del tuo destinatario in questi giorni, soprattutto con più email che vengono inviate e ricevute ogni anno. Ecco le tendenze dell'email design da tenere d'occhio quest'anno, che vanno dalla tipografia decisa alla grafica animata, dal testo esteso alle caratteristiche interattive, e alle modalità scure.

 

Quest'anno, l'email design sarà cruciale per il successo dell'email marketing. Devono eliminare il disordine, catturare l'attenzione e suscitare emozioni. Ci sono diverse tendenze di design tra cui scegliere, e non c'è una soluzione unica per tutti. Le email devono essere fatte su misura per il destinatario. Tutto dipende dalle preferenze degli abbonati, sia che questo significhi inserire un video, progettare un'email estremamente visiva, con poche copie, o usare una GIF animata.

                  

            Terminologia per il Benchmark dell’Email Marketing

 

Hai qualche domanda sui tassi di clic o bounce? Dai un'occhiata a questo riassunto:

 

  • Tasso di apertura: Il tasso di apertura è la percentuale di abbonati che hanno aperto la tua email in base al numero di destinatari dell'email. Se invii un'email a 100 persone e 50 la aprono, il tuo tasso di apertura è del 50%..

 

  • Tasso di clic: Una metrica a livello di strategia, il tasso di clic calcola la percentuale di abbonati che hanno cliccato su un link o un'immagine in un'email in base al numero totale di email inviate.

 

  • Tasso di disiscrizione: La percentuale di abbonati che si sono cancellati da un'email in base al numero totale di destinatari è nota come tasso di disiscrizione. Se invii un'email a 100 persone e 25 si disicrive, il tuo tasso di disiscrizione è del 25%.

 

  • Tasso di bounce: Il tasso di bounce è la percentuale di email che non sono state consegnate in base al numero totale di email inviate. Le email possono essere respinte per vari motivi, tra cui spam, errori del server e altre difficoltà.

 

  Benchmark dell’Email Marketing del 2022

 

Le cifre di benchmark per la risposta email variano a seconda della piattaforma email usata dall’azienda per inviare un’email. Le piattaforme a basso costo tendono ad avere clienti Server Message Block (SMB), che sono marchi meno conosciuti, il che significa che risponderanno in modo diverso rispetto alle piattaforme email di alto livello che sono di aziende di spicco.

 

È un’analisi interessante in quando analizza le aperture, i clic e le disiscrizioni per settore, sia per i mercati B2B che per i B2C. Questo dimostra una risposta inferiore in vari settori, come ad esempio Eventi, Educazione e Servizi Legali.

 

Qual è un tasso di apertura e clic accettabile? In che modo differiscono nei vari settori?

 

Anche se in questo articolo forniamo delle medie, è fondamentale andare oltre queste medie nel tuo studio di email marketing per confrontare "mele con mele". È utile separare la tua risposta via email nel seguente modo:

 

  • In termini del formato email
  • Demografica del pubblico
  • Per tipo di offerta

 

Questo fornirà un quadro più accurato delle prestazioni e analizzerà il ricavo per 1000 email inviate.

 

Non sorprende il fatto che le email con trigger e autoresponder (di benvenuto) abbiano tassi di apertura e di clic maggiori, poiché sono più rilevanti o immediate, più nel contesto del comportamento di un abbonato. Questo dimostra l'efficacia dell'automazione del marketing.

 

Per confrontare i risultati, puoi scaricare l’Email Marketing Benchmark 2021 di Mailpro.

 

 

 

Email Marketing Benchmark 2021: Tutto quello che devi sapere.

 

Le email sono il nucleo principale del canale di marketing per le aziende di tutti i tipi e di tutte le dimensioni. Le email sono un fattore determinante della crescita organizzativo e del successo del marketing. Le statistiche della campagna di email marketing ti permettono di determinare se puoi concentrare i tuoi sforzi quando crei una strategia email. Quando si traccia il ritorno sull'investimento dell'email marketing, ci sono diversi fattori da considerare. Infatti, i risultati dell'email marketing, così come le pratiche, variano in base a numerosi fattori. A partire dal giorno e l'ora della settimana fino all'oggetto dell'email, il tutto determina se le email che hai inviato vengono aperte e guidano l'azione desiderata. Indubbiamente, quando si implementa una strategia per trasmettere, coinvolgere, nutrire e catturare le prospettive, l'approccio unico funziona raramente. 

 

Metriche dell’email marketing da studiare

 

Ogni metrica dell'email marketing dice qualcosa di diverso sulle email e quanto successo hanno avuto nel guidare una particolare azione. Quanto segue è una descrizione di ogni metrica, consigli per migliorare queste metriche, e il tasso medio degli utenti email.


  • Tasso di apertura

 

Questo mostra quanto spesso i destinatari aprono le tue email. Se le email non vengono aperte, non si può intraprendere un'azione, che è la metrica cruciale dell'email marketing. Al fine di migliorare i tassi di apertura, si dovrebbe sapere che questi dipendono dalla consapevolezza dell'azienda, la formazione del rapporto di fiducia con i tuoi abbonati, e l'oggetto dell'email. Tuttavia, l'unico modo per instaurare la fiducia è quando il tuo pubblico sente che fornisci costantemente valore. Quindi, è importante offrire qualcosa di cui gli utenti hanno bisogno. Assicurati che l'oggetto della tua email sia breve, frizzante e piacevole. Inoltre, assicurati che dica al tuo pubblico di cosa parla l'email. 


  • Tasso di clic

 

Il tasso di clic ti mostra la quantità totale delle tue email inviate che hanno effettivamente generato clic. Questa metrica è fondamentale perché lo scopo principale dell'invio delle email è quello di motivare l'azione. Vuoi che i destinatari impostino una demo, scarichino il tuo whitepaper, e compilino il tuo sondaggio. Devi assicurarti di aver segmentato le tue liste in base a indicatori chiave come il settore in cui si trovano i tuoi potenziali clienti nel comportamento del sito e nel customer journey. Inoltre, questi indicatori ti diranno di più sulle tue prospettive in modo da poter inviare loro offerte.


  • Tasso di disiscrizione

 

Questo si riferisce al tasso con cui le persone scelgono di rinunciare a ricevere le tue email. Molte persone si disiscrivono autonomamente dalla tua lista di email e sono difficili da riconquistare. Al fine di migliorare il tasso di disiscrizione, è necessario assicurarsi di non inondare i potenziali clienti con messaggi. Più email ricevono, più è probabile che si irritino e si cancellino. Quindi, assicurati di fornirgli valore nella loro email. 

 Leggi il nostro Benchmark per l’email marketing del 2021 e controlla in che situazione è la tua azienda.

Modelli di newsletter per Capodanno di Mailpro

Sta arrivando la stagione delle festività! Natale e Capodanno sono le stagioni migliori per i trader di email per impressionare i loro clienti con affari e offerte. Certo, per potergli inviare gli auguri durante le feste, dovrai usare modelli di newsletter speciali e decorati. Mailpro è qui per aiutarti!

 

Tipi di modelli di newsletter

 

Idealmente, dovresti inviare due tipi di newsletter di capodanno ai tuoi clienti. Una per gli auguri, l’altra per scopri di vendita/promozione. Sebbene sia molto lavoro da fare, puoi semplificarlo con gli splendidi modelli di newsletter creati da Mailpro per Capodanno. Devi solo cliccare sul modello che ti piace e che rispecchia i tuoi requisiti, per poi usarlo per creare la newsletter di Capodanno.


  • Il modello di auguri per Capodanno di Mailpro ti permette di mandare auguri, felicità e diffondere amore. Puoi farlo inserendo banner o un video nel modello email di Capodanno.


  • Vendita/promozione: l’email di vendita è progettata per invogliare le persone a comprare i tuoi prodotti. Quando si parla di newsletter per vendita/promozione, quelle di Mailpro sono semplicemente splendide. Puoi anche decorarle con elementi e salvarle nella libreria.

 

Mailpro offre una gamma esclusiva di newsletter progettate per Capodanno. Sono bellissime e possono catturare l’attenzione del destinatario in un attimo. Puoi scegliere il modello cliccandoci sopra ed editandolo con varie opzioni di editing. Puoi cambiare lo schema di colori, il testo, lo sfondo, le immagini e qualsiasi elemento di design che tu voglia. Aggiungi il contenuto e inviala. Tutti gli elementi di base sono pronti per permetterti di modificare la newsletter.

 

Personalizza la newsletter con varie opzioni di design

 

Una newsletter perfetta dovrebbe essere di qualità, concisa e chiara. Se vuoi che la tua newsletter di Capodanno si distingua, Mailpro offre le opzioni più accattivanti e uniche di modelli di newsletter. Scegli dalla vasta gamma di funzioni di personalizzazione e aggiungi qualcosa di speciale alla tua newsletter. Aggiungi forme, illustrazioni, icone, il logo della tua azienda, messaggi personalizzati e molto altro ancora.

 

Scegli i modelli di newsletter per Capodanno di Mailpro

 

Gli aspetti migliori delle newsletter di Capodanno di Mailpro è che non devi avere conoscenze approfondite di graphic design o coding per poter fare le cose più basilari. Devi solo scegliere un modello di newsletter che ti faccia iniziare e che abbia tutto quello che ti serve per creare una newsletter di successo per Capodanno. Questa potente suite di strumenti di design è perfetta per creare materiali di marketing. Invece di pagare tariffe per servizi di stampa o design, puoi semplicemente creare una bella newsletter usando i modelli per Capodanno di Mailpro.

 

Capodanno è un'ottima occasione per stabilire un contatto con i tuoi clienti mandandogli una newsletter con un messaggio personale. Oltre a questo, puoi anche dedicare del tempo per parlare delle novità che offrirai nel prossimo anno. 

 

Esplora i modelli di newsletter di Capodanno più accattivanti e interessanti su Mailpro. Indipendentemente dal tipo di newsletter che vuoi inviare, abbiamo una vasta gamma di modelli che possono lasciare tutti a bocca aperta.

Crea e Invia Newsletter Professionale Facilmente Utilizzando i Nostri +560 Modelli di Newsletter

Mailpro

EMAIL MARKETING NON SARÀ UN SEGRETO PER VOI

Mailpro
Fase 1: Nozioni di base
Allenatevi in cinque fasi: il targeting, la creazione, la sperimentazione, l'invio, analizzare. Scarica la nostra guida Email Marketing gratis!
LEGGI DI PIÙ
Mailpro
Fase 2: Preparatevi con Mailpro
Scopri il software di posta elettronica Mailpro che ti accompagnerà in tutte le tue campagne di Email Marketing. Crea un account gratuito ora per provarlo!
LEGGI DI PIÙ
Mailpro
Fase 3: Informati con la nostra Email Marketing Blog
Ottenere informazioni preziose su Email Marketing: tecniche, best practice, notizie di attualità, e suggerimenti su come realizzare una campagna di email marketing.
LEGGI DI PIÙ

UTILIZZARE LA SOLUZIONE SVIZZERA NUMERO 1 PER EMAILING CLOUD PER LE PMI, MAILPRO!

Mailpro

SCOPRI ANCHE ALTRI TEMI

Rubrica
Tutte le tecniche per reclutare nuovi potenziali clienti, segmentare un database, rilanciare quelli inattivi e mantenere un database pulito.
Design e Creazione
I nostri esperti consegnano qui tutti i segreti per un'e-mail moderna, ergonomica e originale che delizierà le tue prospettive!
Consegnabilità
Il routing della posta elettronica può sembrare a volte tecnico: qui chiarezza e semplicità e suggerimenti per garantire la consegna.
Inseguimento
Le statistiche via email sono cruciali per valutare l'efficacia di una campagna e il suo ROI. Qui, si tratta di registrare tutti gli strumenti disponibili per effettuare un monitoraggio efficace.
Redazione
Non bloccare la scrittura della tua materia e le tue e-mail grazie alle tecniche editoriali dei nostri esperti!
Legislazione
Non siamo tutti avvocati o avvocati, ma questa sezione ti offre di fare il punto sulle regole che devono essere rispettate nell'e-mail marketing.
Eventi
E-mail marketing sono anche incontri, quindi scopri tutte le date degli eventi da non perdere.
Partenariati
Email marketing del blog ha partner e tu fai uso delle loro capacità. Scopri i mestieri dei nostri partner in questa sezione.

Un'email piattaforma per le piccole e medie imprese

Apri un conto Mailpro e godere di 500 crediti gratuiti

PROVA GRATIS