X

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG


E ricevi gli ultimi post sull'Email Marketing

No grazie

Timer del Conto alla Rovescia nelle Newsletter per Motivare le Persone a Svolgere un’Azione Immediat

Conto alla Rovescia nelle Newsletter

Le email e le newsletter non sono gli strumenti di marketing più all’avanguardia, ma svolgono un ottimo lavoro nel creare interazioni con i clienti. Se i social media e le pubblicità aiutano le aziende a raggiungere un gruppo più ampio di clienti, le email aiutano a creare un rapporto personale con gli individui.

Tuttavia, l’efficacia dell’email marketing si basa sul modo in cui le aziende lo utilizzano. Uno dei modi migliori per motivare il tuo pubblico a prendere sul serio le tue email è quello di utilizzare i timer del conto alla rovescia nelle tue newsletter.

Prima di spiegarti quali siano i benefici del timer del conto alla rovescia nelle email, prima dobbiamo capire perché questi timer siano così importanti.

Perché i timer del conto alla rovescia sono così importanti nelle email?

Ricordi quand’è stata l’ultima volta che hai avuto la mente completamente libera di pensieri? Cercare di ricordare qualcosa del genere è in sé un processo. I nostri cervelli lavorano 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, pensando e processando ogni pezzo di informazione con cui veniamo in contatto e in generale ricordiamo quelle più importanti o urgenti.

Tuttavia, anche quando le informazioni sono vitali, dobbiamo affrontare una battaglia mentale che ci piace chiamare “Procrastinazione vs. Panico.” Molte persone si perdono in questa battaglia, rimandando le cose e procrastinando fino all’ultimo minuto e agendo solo quando inizia a farsi strada in loro il panico. Dimentichiamo anche le cose urgenti finché non manca poco tempo alla scadenza.

La maggior parte delle email vengono lette ma non ricevono risposta perché per le persone sono solo informazioni. Se vuoi spingere i clienti a svolgere un’azione, deve instillare con le tue email un senso di urgenza e una scadenza che gli ricordi che non hanno molto tempo. Ti viene in mente un modo migliore per farlo che non sia inserire un timer del conto alla rovescia?

In conclusione, i timer del conto alla rovescia sono molto importanti per le newsletter perché aggiungono l’urgenza alle tue email.

Benefici dei timer del conto alla rovescia nelle email e nelle newsletter

Diamo un’occhiata ai benefici che ha aggiungere il timer del conto alla rovescia nelle email.

  1. Attirare l’attenzione

Prendiamo come esempio un’azienda che ha deciso di vendere i propri prodotti con uno sconto esagerato per un tempo limitato. I pubblicisti abbozzano un’email che notifica i clienti dei vantaggi dell’offerta, molti di loro la ricevono e la aprono, leggono magari le prime righe e poi la chiudono credendo che non sia importante.

Devi averlo fatto anche tu molto spesso: forse eri impegnato oppure eri così distratto da non aver prestato attenzione all’email. Qualunque sia il motivo, molte persone ignorano velocemente le email se non riguardano il lavoro o se non sono da parte di qualcuno che conoscono.

Aggiungere un timer del conto alla rovescia nella stessa mail garantirà un risultato completamente diverso. Quando una persona apre l’email, la prima cosa che attira la loro attenzione è il timer, quindi in pochi secondi il timer avrà già raggiungo il suo primo obiettivo, ovvero attirare l’attenzione sull’email.

  1. Risvegliare la curiosità

Ora che la tua email è riuscita a catturare l’attenzione del tuo lettore, il passo successivo è quello di incuriosirlo. Continuando con lo stesso esempio di prima, che cosa succede quando una persona riceve un’email che contiene un timer per il conto alla rovescia che ha attirato la loro attenzione? Facile... ne saranno incuriositi.

Vedranno il timer e vorranno sapere che cosa sta contando. Con un timer del conto alla rovescia, le tue email non solo attireranno l’attenzione del tuo cliente, ma cattureranno anche il suo interesse. Se è interessato nella tua email, è già una risposta migliore rispetto a quando ignorava le tue email.

  1. Influenza le loro decisioni creando un senso di urgenza

Sei già riuscito a incuriosire i tuoi clienti, ora leggeranno il contenuto dell’email per decidere cosa fare. Dopo aver letto l’email e aver dato un’occhiata a ciò che offri, dovranno decidere se lo vogliono o meno. I timer del conto alla rovescia svolgono un ruolo vitale nell’influenzare la loro decisione.

Ricordi la parte dove abbiamo parlato di urgenza, panico, scadenze e come queste motivino le persone ad agire? Il timer farà capire subito quanto tempo rimane alle persone per poter agire, fornendo una scadenza e un motivo per agire in fretta prima che l’offerta imperdibile scada.

  1. Crea la paura di perdersi qualcosa

Ti sei mai ritrovato in una situazione in cui fai qualcosa che non ti interessava, solo perché non volevi perderti un’opportunità? Ad esempio, un tuo amico sta facendo shopping e tu ti accodi, ma non vuoi comprare niente per te. Poi vedi un bel vestito che viene venduto con il 50% di sconto e lo compri perché non vuoi perderti l’offerta.

Il timer del conto alla rovescia farà la stessa cosa di ciò che ha fatto il cartellino dello sconto per il vestito dell’esempio. I timer del conto alla rovescia comunicheranno alle persone che le quantità che ciò che stai offrendo sono scarse, più scontate del solito o che sono disponibili per un periodo di tempo limitato. Anche coloro che non sono interessati all’offerta potrebbero approfittarne solo per non perdersela.

Alcuni consigli per usare nel modo giusti i timer del conto alla rovescia

Se vuoi sfruttare al massimo i timer del conto alla rovescia, ecco alcune cose che dovresti considerare:

  1. Sii sincero. Se stai pubblicizzando un’offerta falsa o crei delle scadenze finte con i timer solo per poter aumentare le vendite, sappi che questo è un comportamento onesto e un metodo poco etico. Non inserire questi timer solo per spingere i tuoi clienti a fare qualcosa.
  2. Aggiungi i timer a offerte davvero interessanti. I timer del conto alla rovescia creeranno un senso di urgenza ma non saranno efficaci se ciò che offri non è interessante. L’efficacia dei timer dipende da quanto sia accattivante l’offerta ed è per questo che vengono principalmente utilizzati per sconti, voucher, coupon e offerte festive.
  3. Crea un timer il più accattivante possibile.
  4. Utilizza i timer del conto alla rovescia quando la tua offerta sta per terminare. Ad esempio, se la tua azienda sta organizzando una svendita, i timer saranno più efficaci verso la fine della svendita. Meno tempo hanno a disposizione, più i clienti vorranno effettuare un acquisto.

Il timer del conto alla rovescia non è un pulsante magico che creerà una risposta positiva per tutte le email che invii ai clienti. Devono essere utilizzati nel momento giusto e per i motivi giusti. Quando utilizzati in modo appropriato, migliorano in modo significativo le tue vendite e i tuoi profitti.

Ora che sai quali sono le regole base del timer del conto alla rovescia e perché dovresti includerlo nella tua newsletter, ha senso integrarlo. Come farlo? Mailpro ti aiuterà.

Commenti chiusi

UTILIZZARE LA SOLUZIONE SVIZZERA NUMERO 1 PER EMAILING CLOUD PER LE PMI, MAILPRO!

Mailpro