Scopri Qual è l’Importanza della Buyer Persona nell’Email Marketing

La personalizzazione è diventata una delle caratteristiche principali di qualsiasi strategia di email marketing. Cercare di conoscere il tuo utente e sapere a quale livello del processo di vendita si trova, ti aiuterà ad affinare la strategia e l’impatto del giusto messaggio al momento giusto. Definire la tua "Buyer Persona" o clienti ideali ti aiuterà a farti un’idea degli interessi, delle esigenze e dei problemi del tuo cliente ideale.

Conoscendo la tua buyer persona puoi creare contenuti per le tue campagne di email marketing che rispondano alle esigenze e agli interessi del tuo cliente.

Cos’è una buyer persona?

La Buyer Persona è la rappresentazione fittizia del cliente ideale, questa rappresentazione viene creata in base a una serie di domande volte a scoprire i bisogni, gli ideali, i gusti e le abitudini di quel cliente in particolare. La conoscenza dettagliata del tuo cliente ti permetterà di sviluppare strategie dirette ed efficaci che puoi utilizzare nelle tue campagne di email marketing.

Definire la tua buyer persona per l’email marketing ti permetterà di acquisire le informazioni e la conoscenza necessaria per connetterti in modo più autentico e personale con gruppi diversi di potenziali clienti. Ti starai chiedendo... cosa succede se vari tipi di Clienti? Non preoccuparti, molte aziende creano diversi tipi di Buyer per poter dirigere una strategia diversa per ogni segmento.

Con tutti questi dati puoi progettare campagne di email marketing più conformi, in quanto avrai una conoscenza più approfondita di:

  • Comportamento, puoi capire la modalità con cui i tuoi clienti fanno acquisti e su quanto tempo passano su internet, e potrai usare quest’informazione per sapere esattamente quando e come comunicare con loro.
  • Esigenze e Obiettivi, conoscendo questi ti permetterà di creare contenuti più importanti e rilevanti per il tuo cliente e se possibile potrai identificare se è necessario aggiungere un altro tipo di prodotto o servizio ed offrirlo a loro.
  • I problemi che affrontano e ciò che influenza la loro decisione di acquisto, con questi dati saprai se è necessario adattare la formulazione del messaggio o del contenuto per aiutarti a superare ogni dubbio e portarli ad agire.

Al momento della decisione di acquistare un prodotto o servizio, le persone si identificheranno maggiormente con quei marchi che parlano la loro lingua, che comprendono le loro necessità e che gli offrono una soluzione ai loro problemi. Per questo motivo è importante conoscere con chi stiamo parlando e perché.

Come si crea una Buyer Persona o cliente ideale?

Definire e creare una Buyer Persona non viene fatto basandosi su deduzioni, ma basandosi sullo studio dei dati. Questi dati vengono ottenuti dallo studio e dall’analisi del cliente che vengono effettuate attraverso una ricerca e lo studio dei dati forniti da questa piccola indagine. Ti servirà un po’ di tempo.

Fase 1: Fai un’indagine sul tuo pubblico

La prima fase per conoscere la tua Buyer Persona è quella di raccogliere le informazioni. Per questo motivo dovrai dare una piccola ricerca tra il tuo pubblico. Puoi iniziare con la tua lista di contatti e definire quali sono stati i tuoi migliori clienti, coloro che hanno avuto più interazioni con il tuo marchio o coloro che hanno fatto acquisti abitualmente, per poter creare un segmento di clienti con caratteristiche comuni. È anche importante prendere in considerazione i clienti con cui hai avuto pessime esperienze per sapere quale tipo di cliente non è adatto per il tuo prodotto o il tuo servizio.

Per raccogliere queste informazioni puoi fare interviste, telefonate, sondaggi, moduli o qualsiasi formato che ti permetta di fare domande per conoscere il tuo cliente.

È importante che tu scelga le domande giuste che siano rilevanti per la tua strategia di email marketing. Potresti considerare di fare domande che ti diano informazioni su:

  • Dati demografici: fascia d’età, stato civile, reddito familiare, posizione.
  • Profilo di lavoro
  • Obiettivi personali o professionali
  • Abitudini d’acquisto
  • Tipo di contenuti seguiti
  • Media e canali in cui si cercano informazioni

Puoi anche ottenere informazioni importanti analizzando le statistiche del tuo blog o sito web, per scoprire le pagine più visitate, da dove proviene il traffico e quali hanno il contenuto più rilevante.

Scopri le statistiche più importanti per l’email marketingdalle nostre funzionalità.

Fase 2: Analizza e Identifica

Una volta completata la ricerca dovrai analizzare i dati e trovare le risposte che creano uno standard tra i tuoi consumatori. Devi quindi trovare le caratteristiche più comuni tra tutti i tuoi clienti che hanno risposto ai tuoi sondaggi.

In questa fase potresti essere in grado di identificare più di una buyer persona, organizzarli per gruppi e creare categorie in base alle loro caratteristiche per rappresentare i tuoi potenziali clienti.

Ricorda che devi selezionare quelli che sono più appropriati per il tuo marchio e vicini alle caratteristiche della tua strategia.

Fase 3: Crea una Struttura alla Buyer Persona

È giunto il momento di organizzarci e di dare un volto al nostro cliente ideale... in questa fase dovrai dare un nome al tuo cliente ideale, inserire la tua fascia d’età, la professione e una breve descrizione dei tuoi gusti (personali e professionali) e le abitudini giornaliere. È importante creare una breve storia e se vuoi puoi personalizzarla ancora di più e inserire una fotografia o un’immagine che lo rappresenta.

L’obiettivo del creare una Buyer Persona per l’email marketing è quello di rappresentare l’immagine del tuo cliente ideale ed essere in grado di vedere esattamente ciò che i clienti pensano, provano e desiderano. In questo modo puoi sapere come il cliente interagisce con il contenuto, come si identifica con il tuo marchio e perché dovrebbe acquistare il tuo prodotto o servizio.

Progetta le tue campagne di email marketing concentrate sulla tua buyer persona

Visto che hai definito la Buyer Persona per l’email marketing, è giunto il momento di trasferirlo nelle tue strategie di Email Marketing. Ogni decisione che prendi sul contenuto, sulla scrittura, sui prodotti e sulle immagini dovrebbe essere orientata verso quel tipo di prototipo del cliente che hai progettato.

Ogni Buyer Persona che hai definito può essere trovato in una fase diversa delle funnel di vendita, quindi dovrai definire diverse campagne di email marketing in base alle esigenze del prototipo di ciascun cliente.

Esempio: una persona si è appena iscritta alla tua newsletter, è quindi il momento di inviare contenuti rilevanti che ti consentono di scoprire in che modo il tuo marchio può aiutarla a risolvere le loro esigenze. Tuttavia, se hai un cliente che ha già acquistato il tuo prodotto, devi inviare messaggi promozionali che rafforzano la presenza del marchio, offrire sconti e nuovi prodotti.

Usa le informazioni che hai raccolto per segmentare le tue liste di contatti, ricorda che una lista di contatti segmentata può raggiungere i tuoi contatti con una maggiore attenzione e far capire loro l’impegno che mostri per loro.

Dare un volto al tuo cliente ideale ti aiuterà a definire il tipo di offerta che dovresti inviare e la call to action più interessante per i tuoi clienti.

Complementare l’Email Marketing con le dinamiche della Buyer Persona ti aiuterà a creare campagne più efficaci, perché saranno focalizzate su ciò che i tuoi utenti stanno cercando e ti insegneranno a capire qual è il momento giusto in cui generare i cambiamenti necessari.

Scopri di più sulle strategie per campagne efficaci nel nostro Blog.

Commenti chiusi

UTILIZZARE LA SOLUZIONE SVIZZERA NUMERO 1 PER EMAILING CLOUD PER LE PMI, MAILPRO!

Mailpro