X

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG


E ricevi gli ultimi post sull'Email Marketing

No grazie
<% ' ' ' ' ' 'Email Marketing Software ' %> Email Marketing Software

Prova la nostra potente

Piattaforma di Email Marketing

CREA UN ACCOUNT

Guida dettagliata sulla blacklist nell'email marketing e come può essere evitata

Stai usando l'email marketing per promuovere le campagne del tuo sito web, ma non riesci a capire perché non riesci a generare molto traffico con l'email marketing? In genere succede quando il tuo indirizzo email è in una blacklist.

 

Al giorno d'oggi, l'email marketing è diventato un mezzo abbastanza comune per raggiungere il pubblico di riferimento e promuovere la tua azienda, le campagne e le nuove offerte che stai proponendo. 

Mentre guardiamo il lato positivo della tecnologia, non possiamo negare che il cybercrimine in questi giorni è la norma. Questo è il motivo per cui si presta particolare attenzione alla sicurezza delle piattaforme online.  Supponiamo che si usi l'email marketing da un po' di tempo e che si sia pianificata una campagna di email marketing considerevole per il proprio prodotto. Si passano ore a progettare una mail ben informativa che comprende tutto ciò che riguarda l'ultima campagna che l'azienda sta organizzando, ma non raggiunge il destinatario. Come è possibile?

A volte le email presentano problemi minori come un errore di scrittura insignificante, un indirizzo email sbagliato, oppure il motivo più comune per cui il destinatario non riceve le email potrebbe essere la casella di posta piena del destinatario. Tutti questi problemi sono risolvibili, e si possono facilmente evitare.

Tuttavia, a volte le email non raggiungono il destinatario perché l'ISP ha messo in blacklist l'indirizzo email del mittente. Quando l'indirizzo di un mittente è nella blacklist, tutte le sue email vengono consegnate nella casella di spam.

Il consiglio più saggio che qualcuno potrebbe mai dare è di non prendere mai la blacklist alla leggera. Gli Internet Service Provider (ISP) hanno appositamente progettato le blacklist per proteggere i loro utenti dallo spam. 

 

È la ragione per cui molti marketer usano Mailpro per seguire tecniche etiche di email marketing che renderanno le loro mail libere dallo spam, autentiche e genuine per passare i filtri antispam ed evitare di essere inseriti facilmente nella blacklist. 

 

Scoprire cos’è la blacklist nell’email marketing

 

Sappiamo tutti che i provider di servizi internet progettano la blacklist tenendo in considerazione la sicurezza degli utenti. Una blacklist è come una lista di indirizzi email fallati che nessuno vuole vedere nella propria casella di posta principale e quindi, le email che vengono inviate da indirizzi presenti nella blacklist finiscono nella casella di spam. 

 

I domini e gli indirizzi IP sono le basi della blacklist e si crede che questi fattori trasmettano contenuti spam. I domini e gli indirizzi IP aiutano a identificare quali email sono utili e quali devono essere cancellate.

 

Gli elementi primari inclusi nella blacklist sono i domini e gli indirizzi IP, quindi le blacklist sono anche caratterizzate a seconda dei loro nomi. Quando si sospetta che i domini stiano inviando email inappropriate, sono classificati in una blacklist dei domini. Quando viene inviata un’email spam attraverso un indirizzo IP, viene aggiunta alla blacklist dell’indirizzo IP.

 

Le blacklist sono create da algoritmi all’avanguardia per proteggere gli utenti dal ricevere email indesiderate.

 

Come sono finite le tue email nella blacklist?

 

Quando invii un’email per scopi di marketing al destinatario, questa deve superare vari test per arrivare nella sua casella di posta.

 

Il primo passo che fa l’ISP del destinatario è quello di verificare se l’email è autentica o meno. L’indirizzo IP della tua email viene confrontato con la lista già disponibile e viene filtrato con il sistema anti-spam del destinatario per controllare determinati dettagli che l’utente non accetta. Solo se la tua email supera questi test raggiungerà la casella dell’utente, e se non lo fa, ci sono alte probabilità che tu sia finito in una blacklist e che la tua email finisca nella casella dello spam.

 

Al fine di evitare i blocchi dei filtri anti-spam, è utile scegliere Mailpro per progettare una campagna di email marketing in cui puoi eseguire tutti i test anti-spam prima di inviare l’email. In seguito, se trovi un link o contenuto spam, puoi effettuare tutti i cambiamenti necessari e creare un’email user-friendly.

 

Ecco alcuni motivi per cui il tuo indirizzo email potrebbe essere stato inserito in una blacklist:

 

  • Email irrilevante: Se invii continuamente email a chi non è interessato ai tuoi servizi, possono contrassegnarle come spam. Se vieni inserito una volta in quella categoria, avrà un effetto negativo sulla tua reputazione e il provider di servizi internet inizierà a registrare ogni rapporto di spam ed eventualmente ti inserirà nella blacklist.

 

  • Aumento istantaneo della lista: Supponiamo che un giorno la tua lista abbia cinque indirizzi e il giorno successivo ne abbia 15. Nessuno considera una tale crescita come naturale. Quindi, per evitare attività dannose e per promuovere una crescita organica per migliorare i tuoi affari, l’ISP inserisce il tuo indirizzo email nella blacklist.

 

  • Pessima collezione di liste: È importante avere una documentazione adeguata della tua lista, come chi apre l'email e chi no. Se le tue email inviate non vengono aperte e rimbalzano spesso perché l'indirizzo email non è più attivo, questo può danneggiare la tua reputazione, e sai quali sono le conseguenze. 

 

  • Link di cancellazione mancante: Nessuno vuole ricevere email non richieste nella propria casella di posta, e si sa che le frodi informatiche via email sono a portata di click. Per evitare tali frodi e per la comodità degli utenti, il GDPR, nelle sue linee guida, ha reso necessario includere il pulsante "Disiscrizione" nelle email. Questa opzione dà la libertà agli utenti di scegliere se vogliono vedere le tue email o no. Se non c'è l'opzione “Disiscrizione” nell'email, l'utente probabilmente segnalerà lo spam, e questo non è un bene.

 

Come uscire da una blacklist?

 

È semplice uscire da una blacklist. Dopo che è stato confermato che sei stato inserito in una blacklist, pensa a come e perché questo è successo. Se ci succede una cosa del genere, sappiamo cos’è andato storto, quindi bisogna identificare il problema e risolverlo il prima possibile. Una volta fatto, puoi inviare aggiornamenti sui cambiamenti fatti che stavano dando problemi e sul tuo indirizzo non verrà segnalato come spam.

 

Se non è sufficiente, puoi chiedere di rimuoverti dalla blacklist. In questi casi, devi aspettare la loro risposta. O riceverai una conferma alla tua richiesta, oppure verrai informato con i cambiamenti che sono richiesti da parte tua.

 

Alla fine, ci sono alcune liste in cui non puoi fare altro che lavorare sui servizi che fornisci. Più migliorerai, prima sarai rimosso dalla blacklist. 

 

Il modo migliore per progettare una campagna di email è tramite Mailpro; tutto è così ben organizzato in Mailpro che puoi gestire la lista degli indirizzi, rendere il tuo contenuto libero da spam e rilasciarlo sul mercato. Una volta che hai già schermato le tue mail, niente può danneggiarti. 

 

Come evitare di essere inserito in una blacklist?

 

Essere inserito in una blacklist è una cosa che potrebbe rivelarsi problematica per molte persone e potrebbe avere un enorme impatto sul profitto generato da un’azienda. Nessuno può permettersi di essere inserito nella blacklist. Pertanto, è essenziale essere cauti fin dall'inizio e prendersi cura dei seguenti passi per migliorare la tua azienda o te stesso attraverso l'email marketing.  

 

  1. Prenditi cura della lista degli abbonati.
  2. Guarda i tecnicismi.

 

  1. Prenditi cura della lista degli abbonati.

 

  • Prepara tu stesso la lista: Qualunque cosa tu stia facendo online, è meglio che tu lo faccia in modo organico, così i risultati saranno migliori. Quando compri o affitti una lista, questa può contenere indirizzi email spam. Se stai inviando continuamente email a questi indirizzi, potrebbe non essere vantaggioso per te economicamente, e nessun risultato può danneggiare la tua parte mentale e la reputazione della tua azienda con gli IPS. Quindi, prepara una lista di indirizzi email multipli su Mailpro e accedi facilmente.

 

  • Le Call to Action non devono mancare: Nell'email marketing, la call to action ruota intorno alla richiesta al tuo destinatario di aggiungerti alla sua rubrica. Mantiene un rapporto sano tra il mittente e il destinatario. 

 

  • Servizi di Double opt-in: Alle scuole elementari, abbiamo letto la morale in cui era chiaramente menzionato, "chiedere il permesso". Se vuoi ottenere buoni risultati nell'email marketing, segui questa morale e chiedi al destinatario se vuole ricevere le tue email prima di aggiungerlo alla tua mailing list esistente. I servizi di double opt-in mantengono l'integrità dell'azienda e la privacy del destinatario. 

 

  1. Guarda i tecnicismi

 

  • Contenuti rilevanti: Crea un' email che inizia con un oggetto accattivante che potrebbe facilmente attirare l'attenzione degli utenti. Quando prepari un'email, assicurati che soddisfi le linee guida dell'ESP (Email Service Provider). 

 

  • Tieni traccia del coinvolgimento delle email: Dovresti avere tutte le registrazioni relative alle azioni fatte sulla posta che hai inviato. Il rapporto include quante persone l'hanno letto e quante non l'hanno ricevuto. Dovresti mantenere questi dati per garantire che la tua lista attiva sia autentica.

 

Nota: Quando gestisci la tua campagna email su Mailpro, non devi andare da nessuna parte. Avrai tutti i dettagli e i rapporti delle azioni in un unico posto. 

 

Conclusione

 

È necessario essere molto prudenti e fare le cose nel modo giusto per produrre risultati migliori in modo naturale. L'email marketing è il futuro del mondo digitalizzato di oggi, e si dovrebbe educare se stessi per essere pronti per il futuro. 

 

L'email marketing è parte integrante del marketing digitale e può essere noioso allo stesso tempo. Le campagne di email marketing di Mailpro ti aiuteranno a gestire le campagne di email marketing per la tua azienda, facendoti avere risultati migliori

 

Commenti chiusi

UTILIZZARE LA SOLUZIONE SVIZZERA NUMERO 1 PER EMAILING CLOUD PER LE PMI, MAILPRO!

Mailpro

Un'email piattaforma per le piccole e medie imprese

Apri un conto Mailpro e godere di 500 crediti gratuiti

PROVA GRATIS
Trust Guard Security Scanned