X

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG


E ricevi gli ultimi post sull'Email Marketing

No grazie

Come Determinare qual è il Budget Giusto per la tua Campagna di Email Marketing?

Come Determinare qual è il Budget Giusto per la tua Campagna di Email Marketing?

Creare una campagna di email marketing non è semplice come inviare email ai clienti. Richiede un’appropriata pianificazione, il raggiungimento dei clienti giusti e, cosa più importante, la scelta del budget giusto per gestire la campagna.

Ora, lo stanziamento di un determinato budget per l’email marketing può essere un po’ complicato, in quanto dipende su molti fattori e su un po’ di fortuna. Quindi, per semplificarti le cose, abbiamo elencato gli aspetti più importanti che dovresti tenere in considerazione quando scegli il budget per la tua campagna di email marketing.

Cose da considerare quando si crea il budget per le campagne di email marketing

Devi tenere in considerazione i seguenti fattori quando fai una stima del costo totale per una campagna di email marketing.

  1. Generare lead e creare la tua lista di email

Il principale aspetto dell’email marketing da tenere in considerazione è quello di avere una lista di clienti a cui mandare le email. La pratica migliore è quella di provare a creare la lista di abbonati in modo “organico”, utilizzando metodi in cui possono mostrare il loro interesse, fornendoti autonomamente il loro indirizzo email.

Un equivoco comune nel marketing è che le persone pensano che “organico” significhi “gratuito”, ma solo perché lavori a una lista di email organica, non significa che non dovrai spenderci dei soldi. Il primo passo per decidere il budget è quello di calcolare le spese che dovrai affrontare per accrescere la tua lista di email/abbonati.

  1. Aspetto visivo delle email

Quando parliamo del design delle email, sono incluse molte cose, come le immagini, la formattazione, i modelli, le animazioni e molto altro ancora. Quindi la prima cosa da fare è decidere se vuoi gestire autonomamente il design delle email o se vuoi rilegare il lavoro a un grafico.

Se decidi di utilizzare un servizio di grafica, dovrai contattare diversi individui o aziende che forniscono questo tipo di servizi, e farti fare un preventivo. Tra questi scegli i migliori e aggiungi il prezzo del più costoso tra essi nel tuo piano per il budget.

Questa opzione potrebbe essere più costosa, ma un servizio esperto di grafica può occuparsi di tutto, di grafiche, animazione, immagini, gif, modelli, e di tutti gli altri spetti della tua email.

Nel caso in cui tu scelga l’altra opzione e preferisci fare tutto autonomamente, avrai due possibilità: la prima è quella di trovare una persona all’interno del tuo staff che abbia le abilità di grafica necessarie per svolgere il lavoro, e affidargli l’incarico.

L’altra possibilità è quella di utilizzare modelli di email online. Online sono disponibili molti di questi strumenti, alcuni sono gratuiti e altri a pagamento. Se stai gestendo una piccola campagna con un budget limitato, allora è meglio utilizzare i modelli gratuiti. Altrimenti, scegliere un modello a pagamento è sempre l’opzione migliore. In questo modo potresti risparmiare rispetto alla scelta del grafico di un’azienda, ma ti viene richiesto un impegno maggiore.

  1. Costo del fornitore di servizi di posta elettronica

È ovvio che tu debba utilizzare un servizio di posta per la tua campagna di email marketing. Confronta tutti i servizi di posta elettronica (ESP) e seleziona quello che più si adatta alle tue esigenze. L’opzione migliore è quella di scegliere un servizio di posta affidabile come Gmail o Outlook, ma ci sono molte altre opzioni, quindi confrontale tutte.

Tuttavia, tieni in considerazione che il servizio che scegli dovrebbe avere una buona reputazione per quanto riguarda la consegna delle email, e ottime misure di sicurezza per proteggere i tuoi dati e le email private o importanti. Devi inoltre assicurarti che l’ESP che scegli sia capace di gestire l’invio di email di massa, automatiche, che possa filtrare gli abbonati inattivi, che possa monitorare le email e molto altro ancora.

  1. Costo dello strumento analitico e di altri strumenti

Per gestire una campagna di email marketing efficiente, dovrai sfruttare al massimo gli strumenti avanzati e il software. Ad esempio, è essenziale avere uno strumento analitico che possa misurare alcuni parametri, come i tassi di conversione e di clic, in questo modo avrai un’idea più chiara dei risultati della tua campagna di marketing.

Fai una lista degli strumenti o dei software di misurazione che vuoi utilizzare per la tua campagna di marketing, e in seguito devi aggiungere il loro costo al tuo budget.

  1. Costo del database e della sua manutenzione

Quando hai a che fare con migliaia di email e di abbonati, avrai bisogno di un database sicuro in cui conservare e da dove gestire tutti i dati e le informazioni. Puoi impostare un database internamente installando tutti gli hardware necessari.

Può essere molto costoso, quindi questa è un’opzione migliore per le aziende più grandi. La seconda opzione è quella di scegliere servizi cloud.

Il tuoi ESP potrebbe anche fornirti uno spazio cloud dove salvare i tuoi contatti email e gli altri database, quindi il costo per mantenere un database aggiornato con misure di sicurezza avanzate deve essere incluso nel tuo budget.

  1. Assumere un’agenzia o un manager di email marketing

Quest’ultimo fattore è uno dei più importanti quando si tratta di pianificazione del budget. Scegliere se ingaggiare o meno un’agenzia di marketing è una decisione estremamente importante.

Se non ingaggi un’agenzia o un manager, dovrai gestire autonomamente tutti gli aspetti della tua campagna di email marketing, questo significa destreggiarti tra tutti i fattori di cui abbiamo discusso in precedenza, fare una stima del budget per ogni fattore e fare la somma per ottenere un budget totale.

Ma se assumi un’agenzia di marketing, avrai molto meno lavoro da fare: non dovrai fare calcoli e stime per il budget dei diversi aspetti della tua campagna, né passare tutto il tuo tempo a pianificare ogni dettaglio. L’agenzia ti fornirà un preventivo finale e quello sarà il budget finale per tutti gli aspetti.

L’agenzia gestirà la maggior parte degli aspetti in modo autonomo. Se riesci a trovare un’agenzia affidabile e professionale che ti fornisce un prezzo ragionevole o economico per i loro servizi, allora è utile tenere in considerazione la possibilità di ingaggiarla; in questo modo, invece di dividere il tuo budget in diverse sezioni, dovrai pagare solo un prezzo fisso dopo aver accettato il preventivo.

Conclusioni

Quando consideri tutti gli aspetti citati in precedenza per la tua campagna di email marketing, ricorda che non c’è una scelta sbagliata o una scelta giusta. Il tuo obiettivo principale dovrebbe essere quello di trovare un equilibrio tra costi e qualità.

Non lesinare sulla spesa scegliendo servizi più economici a scapito della qualità. Allo stesso tempo, non spendere troppo, in quanto andrà a incidere pesantemente sulle finanze della tua azienda.

Speriamo che tenere in considerazione tutti questi consigli possa aiutarti a calcolare un budget adatto per la tua campagna di email marketing.

Ti chiedi dove trovare i migliori servizi email? Ricordati di dare un’occhiata a Mailpro!

Commenti chiusi

UTILIZZARE LA SOLUZIONE SVIZZERA NUMERO 1 PER EMAILING CLOUD PER LE PMI, MAILPRO!

Mailpro