Come creare una campagna di Email Marketing per Piccole Imprese

È possibile che in quanto proprietario di una piccola azienda tu abbia pensato che l’email marketing non sia efficace e che sia riservato solo per grandi corporazioni con molte liste di contatti, ma vogliamo dirti che è il momento di farti cambiare idea e che devi iniziare ad approfittare di tutti i suoi vantaggi. Devi creare campagne di email marketing per piccole imprese facendo sì che il tuo marchio, servizio o azienda venga riconosciuto.

L’Email Marketing viene sempre più citato dagli specialisti del marketing come una delle forme più importanti di marketing digitale da considerare quando per una strategia di comunicazione. È possibile applicare le giuste strategie e fissare degli obiettivi chiari per poter avere numeri elevati di aperture che si trasformeranno in rendimenti degli investimenti per gli investimenti della tua azienda, un paio di dollari.

Creare una campagna di Email Marketing è più facile di quanto tu possa immaginare, non sono necessarie ingenti risorse, basta solo usare i servizi di un buon software professionale di email marketing per gestire gli invii delle tue email. Quasi tutti gli strumenti per le email offrono le stesse cose, ma è importante scegliere il software che ti permette di creare campagne efficaci in modo facile, con il servizio clienti disposto a chiarire tutti i tuoi dubbi e ad affiancarti nella gestione e nella consegna delle tue campagne.

Crea da zero una campagna di email marketing

Se stai facendo i primi passi nell’email marketing, questo potrebbe sembrarti complesso e impegnativo. Ti daremo qualche consiglio per iniziare a creare una campagna di successo sin dal primo momento:

  • Inizia con la tua lista di contatti

Prima di iniziare a inviare le email è necessario che tu abbia una lista di contatti. Puoi iniziare a creare questa lista in modi diversi, la cosa importante è che tu ti assicuri che questi contatti siano ottenuti legalmente, non usare mai contatti comprati o contatti che non hanno autorizzato l’inserimento nella tua newsletter. L’obiettivo è quello di creare una relazione duratura con i tuoi clienti e non finire nella loro casella di SPAM.

Puoi iniziare a creare la tua lista di contatti in modo semplice, ad esempio, se hai un negozio fisico puoi richiedere le email ai clienti che entrano nel tuo negozio. Sì, con penna e carta, per poter iniziare non hai bisogno di accumulare dozzine di contatti. In questa versione gratuita, Mailpro offre fino a 500 crediti per iniziare a inviare le tue campagne.

Usa le risorse che hai, sia creando campagne a pagamento sui social network o con il tuo sito web, usando i moduli per l’iscrizione. È importante che tu abbia il consenso dei tuoi iscritti, verifica i dati attraverso moduli con la doppia accettazione. Ricorda che ci sono politiche sulla privacy in ogni Paese, anche se i tuoi clienti si trovano sul territorio statunitense, dovrai comunque sottostare a leggi come quella del GDPR.

Puoi leggere ulteriori informazioni sulla gestione delle liste di contatti su funzionalità di Mailpro.

  • Scegli il tipo di email che vuoi inviare

Hai creato la tua lista di contatti, ora è venuto il momento di decidere che tipo di email invierai. Il tipo di email, così come la frequenza degli invii, dipenderanno dal tipo di azienda che possiedi.

Una campagna di email marketing per piccole imprese potrebbe iniziare effettuando il primo contatto con un cliente che si è fidato di te e che si è registrato alla tua newsletter. Con l’incremento della tua lista di contatti e la definizione della tua strategia, puoi inviare messaggi per comunicare.

  • Messaggi per momenti speciali: puoi sfruttare i date speciali come la Festa della Mamma, Natale, eventi speciali, ecc.
  • Invia promozioni: se stai pianificando una vendita speciale per una stagione, è appropriato sfruttare quel momento per far arrivare l’informazione ai tuoi contatti. Inoltre, con il segmento puoi usare campi dinamici per inviare offerte speciali a un cliente.
  • Email automatizzate: con queste puoi ricordare appuntamenti, prenotazioni, congratularti con i tuoi clienti o inviare un promemoria per il prodotto che hanno lasciato nel tuo carrello.

Ricorda sempre che i tuoi abbonati sono l’obiettivo principale, quindi tutti i contenuti che scegli di inviare devono avere un valore, devono essere rilevanti. Se stai pensando aggiungere un pulsante di call to action, questo dovrebbe essere chiaro e preciso, in modo tale che il lettore possa generare l’interazione che stai cercando.

Crea messaggi e design ideali

Quando hai pianificato il tipo di email che vuoi inviare, prenditi del tempo per creare il contenuto e il design del messaggio.

Non preoccuparti se, in quanto piccola impresa che fa i primi passi nell’email marketing, non hai un team di grafici in quanto è fuori dal tuo budget, la cosa più importante è che il tuo strumento ti permetta di progettare email reattive, ovvero adattabili a tutti i dispositivi mobili.

Quando usi uno strumento professionale come Mailpro, puoi avere accesso a più di 500 modelli su vari argomenti, che ti aiuteranno a risparmiare tempo, e un editor Drag & Drop che facilita la creazione della tua newsletter.

Quando progetti la tua newsletter, assicurati di aggiungere chiaramente i pulsanti di call to action (CTA) all’offerta o all’azione che offri, e assicurati che ai tuoi lettori sia chiaro cosa debbano fare.

Le call to action dovrebbero essere:

  • Scaricare un eBook o istruzioni
  • Link all’articolo del sito web
  • Un acquisto attraverso un codice di sconto

Ci sono possibilità infinite per le azioni che puoi generare creando una call to action. Come abbiamo detto in precedenza, la cosa importante è il contenuto che consegni ai tuoi abbonati.

  • Testa... Invia e Analizza

Hai già il design della tua newsletter, il messaggio e la call to action ben posizionata, ora è il momento di inviarla. Ma, prima di cliccare sul pulsante per inviarla è necessario fare una prima consegna di prova. Invia questa prova al tuo team del settore comunicazioni, al cliente o a coloro che sono coinvolti con il marchio o il prodotto.

Invia la comunicazione di prova tutte le volte che ritieni necessario, controlla i link che vi hai posizionato e guarda l’aspetto del design e del contenuto sui dispositivi mobili. Prendi in considerazione la visualizzazione sui dispositivi mobili, un design molto carico o paragrafi lunghi saranno difficili da vedere da un cellulare.

Quando hai provato tutto e sei sicuro del messaggio che vuoi comunicare, devi solo cliccare sul pulsante di invio.

C’è ancora la parte migliore della strategia che hai progettato, l’analisi dei risultati. Analizzando la tua campagna non ti permetterà solo di sapere il numero di email che sono state consegnate, il tasso di apertura, la posizione dei tuoi abbonati e altre metriche importanti, potrai anche sapere se gli obiettivi che ti eri prefissato per la tua campagna sono stati raggiunti.

L’informazione statistica che la tua campagna di email marketing ti fornirà, ti aiuterà a conoscere i tuoi abbonati, il modo in cui interagiscono, e in futuro questo ti aiuterà a creare una campagna migliore.

Scopri tutto sulle principali metriche e come misurarle, nel nostro articolo sul blog.

L’email marketing per piccole imprese è un’ottima opportunità per raggiungere i tuoi clienti, prova le risorse fornite da piattaforme come Mailpro e inizia a progettare campagne di email di successo.

Commenti chiusi

UTILIZZARE LA SOLUZIONE SVIZZERA NUMERO 1 PER EMAILING CLOUD PER LE PMI, MAILPRO!

Mailpro