X

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG


E ricevi gli ultimi post sull'Email Marketing

No grazie

Come Adeguare il tuo Email Marketing alla Crisi del Coronavirus?

Come Adeguare il tuo Email Marketing alla Crisi del Coronavirus?

Già da qualche mese il Coronavirus domina su tutte le testate principali del mondo. Tenendo conto della situazione attuale, i promotori hanno necessità di sapere come affrontare questa problematica che ha un impatto drastico sull’economia mondiale.

Proprio come tutti gli altri trucchi di marketing, il Coronavirus ha colpito l’email marketing, cosa che potrebbe avere un effetto negativo sul tuo negozio online. Questo virus devastante ha già destabilizzato il mercato azionario e ha causato interruzioni operative in vari settori industriali, tra cui sanitario, eCommerce, medico o educazione.

Questo fa porre due domande ai promotori, ovvero “come rispondere a questi cambiamenti” e “come anticipare le azioni dei clienti in modo tale che non abbia un effetto negativo sulle vendite su larga scala”. Tuttavia, per aiutare i Paesi colpiti e per far riprendere l’economia mondiale, bisogna implementare alcune nuove strategie di marketing tenendo in considerazione la situazione attuale.

In quanto promotore di email marketing, ti starai chiedendo come poterlo fare, quindi abbiamo creato una guida su come puoi adattare il tuo email marketing alla crisi del Coronavirus.

  • Non concentrarti sulle vendite durante questo periodo critico

Non rimanere in silenzio nel momento di crisi. Puoi invece mostrare supporto ed empatia in questa situazione che può spaventare. Sebbene ci saranno momenti in cui si possono dire le cose sbagliate al momento sbagliato, in questa situazione devi semplicemente dimostrare il tuo supporto alle persone coinvolte e alle loro famiglie.

Quindi continua a concentrarti su “come puoi supportare i tuoi clienti in questo periodo spaventoso” invece di focalizzarti sul far aumentare le tue vendite, cosa che potrebbe anche nuocere al tuo marchio.    

Molte aziende, incluse Dell, Microsoft, ecc., hanno già donato milioni di dollari alla Croce Rossa Cinese, ma non devi spendere milioni se sei a corto di denaro. Puoi costruire il tuo marchio condividendo messaggi motivazionali, inviando alcuni prodotti a chi ne ha bisogno e creando contenuti rilevanti per educare le persone.

A parte ciò, assicurati di non approfittare e di non sfruttare il virus per aumentare le vendite del suo negozio di eCommerce. NON concentrarti sulla promozione delle vendite offrendo sconti speciali. Anche se questo potrebbe far aumentare le tue vendite, l’effetto negativo che potrebbe avere sulla tua reputazione è consistente.

Un altro metodo per supportare il pubblico è quello di fornire gli articoli necessari, ad esempio mascherine gratuite per potersi proteggere dal virus oppure, visto che le persone dovrebbero lavarsi molto spesso le mani, potresti regalare creme per le mani per impedire che si secchino. Puoi inviare questi prodotti direttamente in ospedale oppure distribuirli presso il loro domicilio.

  • Rivolgiti ai clienti giusti

Poiché le persone rimangono sempre più a lungo a casa, questo non fa altro che aumentare le vendite, cosa che porta a una riduzione dei prodotti disponibili e a ritardi logistici e manifatturieri, causando difficoltà nella consegna dei prodotti che i clienti stanno acquistando.

Tenendo questo in considerazione, invece di cercare di trovare nuovi clienti, dovresti concentrarti sul fornire ai clienti già esistenti un valore più alto. Sono loro che restano fedeli al marchio e che continuano a spendere anche dopo che è passato il periodo di crisi.

Sfrutta l’apprendimento approfondito per analizzare i tuoi dati in modo più efficace per identificare i tuoi clienti più importanti. Questo viene fatto esaminando l’andamento passato e scoprendo gli schemi per la segmentazione del pubblico, per poi predire i tassi di conversione per ciascun gruppo. Una volta compreso tutto questo, puoi personalizzare di conseguenza le tue campagne di coinvolgimento.

Questo è il momento giusto per rivolgerti ai clienti giusti. Pensa al tuo prodotto e concentrati sui clienti. Supponiamo che tu venda maschere, in questo caso non rivolgerti ai bambini, in quanto sarebbe meglio puntare a genitori e ospedali.

Qualsiasi cosa tu stia creando e inviando nelle tue email, assicurati di renderla rilevante e accattivante, in modo tale che i clienti siano spinti ad aprirla e a navigare nelle tue sezioni. Pensando sempre al Coronavirus, puoi attirare l’attenzione dei clienti inserendo all’interno delle tue campagne di email marketing parole chiave e immagini relative alla crisi. Tuttavia, devi fare attenzione e assicurarti che siano appropriate.

Non effettuare campagne per i prodotti che non sono relativi alla situazione attuale. Tuttavia, se i tuoi prodotti possono aiutare le persone in questo momento, come ad esempio l’igienizzante per mani, dovresti diffondere messaggio e prodotto.

  • Comunica più spesso

Vista la situazione attuale, sempre più persone evitano le interazioni sociali e preferiscono rimanere a casa come misura preventiva. Questo ti dà l’opportunità di comunicare più spesso con i tuoi clienti, in quanto passeranno più tempo online e questo potrebbe portare a tassi di apertura più alti.

Ti sorprenderà sapere che tutte le piattaforme di social marketing hanno mostrato un aumento improvviso nel numero di utenti. Indipendentemente dal contenuto, che può essere relativo a fitness e salute, giochi, artigianato o ultimi aggiornamenti; le persone passano più tempo davanti al computer o al cellulare.

Di conseguenza puoi inviare più spesso email rilevanti invece di mandarle solo ogni due settimane o una sola volta al mese. Puoi inviare email ogni giorno oppure ogni due giorni, oppure puoi creare video e app per promuovere il tuo marchio.

Ad esempio, se operi nell’industria della salute e del fitness, puoi promuovere video di semplici esercizi e di pasti salutari per combattere il virus. Inoltre devi promuovere il tuo prodotto nel modo giusto, accompagnandolo da misure di sicurezza e incoraggiando le persone a tenersi in salute e forti, se vendi prodotti alimentari.

  • Segmenta il tuo pubblico

Un altro aspetto importante che incrementerà le tue vendite di email marketing è la segmentazione del tuo pubblico. Segmentare le tue liste di contatti ti aiuterà a inviare informazioni rilevanti e importanti al tuo pubblico nel momento giusto.

Il Coronavirus spinge sempre più persone a informarsi online su tutti i suoi aspetti. leggendo tutte le informazioni sul virus, saranno più propensi ad acquistare prodotti che siano rilevanti per la protezione dall’infezione.

Questo ha aperto numerose opportunità per te e per vari marchi. Le industrie potrebbero includere benessere, sanità e farmacia. In questo periodo di crisi, per godere dei massimi benefici, è necessario concentrarsi sui clienti giusti al momento opportuno.    

Puoi avvalerti di strumenti di intelligenza artificiale per analizzare i dati online al fine di identificare chi legge le informazioni sul Coronavirus e che tipo di contenuto legge. In seguito puoi segmentare il tuo pubblico di riferimento in base alle parole chiave o agli argomenti che suscitano il suo interesse per fornire contenuti rilevanti per un posizionamento più preciso.       

  • Comunica in modo appropriato

In questo momento di crisi, è necessario tenere un comportamento sensibile nei confronti del pubblico. Poiché questo virus ha colpito la popolazione sia fisicamente che mentalmente, è necessario essere molto cauti nel rapportarsi con questi problemi e le persone colpite.

Non essere materialista e meschino concentrandoti solo sulla vendita dei prodotti. Questo potrebbe influire negativamente sulla tua reputazione, con ripercussioni sulle tue vendite anche dopo la risoluzione questa situazione. Tieni in considerazione che stanno attraversando un periodo difficile e che hanno bisogno di un po' di sostegno mentale.  

In aggiunta, in ogni email devi assicurarti di includere alcuni dati utili. Può essere utile inserire alcuni consigli e trucchi per evitare che il virus si diffonda, oppure indicare i luoghi in cui possono essere testati in caso manifestino i sintomi di questo virus.

Inoltre, non tutti sono pienamente consapevoli della situazione e degli effetti dannosi del virus. Con la tua email, puoi sensibilizzare tutti in merito alla situazione attuale e dare loro consigli precauzionali per fronteggiarla. Indica i sintomi del virus e dì loro di sottoporsi al più presto a un test, in modo da poter essere curati.  

In questo momento è necessario essere più sensibili. Assicurati di inserire i tuoi annunci e le tue email nel giusto contesto. Presta più attenzione a quando e come i tuoi clienti vedono le tue email. Prima di inviare un'email, assicurati che il tuo linguaggio sia naturale. Utilizza strumenti online per analizzare i dati e comprendere meglio i clienti in modo tale da poterli aiutare in questo periodo di necessità.        

Conclusioni

Anche se questo è un momento difficile per molti Paesi, la buona notizia è che la crisi è solo temporanea. Poiché le persone passano la maggior parte del loro tempo online, è un'opportunità straordinaria per rafforzare il tuo marchio. Puoi farlo seguendo i suggerimenti di cui sopra, oppure puoi coinvolgere più persone fornendo contenuti interessanti e di qualità. 

Tenendo conto delle circostanze attuali, se ci si concentra principalmente sull'educazione e sull'intrattenimento, potrebbe essere vantaggioso per le campagne di email marketing e per i marchi. Inoltre, mostra anche ai lavoratori un po' di supporto. Lasciali lavorare da casa e assicurati di informarti su di loro e sulle loro famiglie.  

Tuttavia, grazie a questi consigli e suggerimenti, assicurati di dare ai tuoi clienti la massima priorità. Sostienili e resta a loro disposizione 24 ore su 24 modificando di conseguenza la tua strategia di marketing. In questo modo potrai garantire la sicurezza del tuo marchio sia in questo momento che in futuro. 

Inoltre, se hai bisogno di aiuto per il tuo email marketing, puoi contattarci. Noi di Mailpro ti forniremo suggerimenti concreti per le tue campagne al fine di aumentare il tuo tasso di conversione.       

Commenti chiusi

UTILIZZARE LA SOLUZIONE SVIZZERA NUMERO 1 PER EMAILING CLOUD PER LE PMI, MAILPRO!

Mailpro