X

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG


E ricevi gli ultimi post sull'Email Marketing

No grazie

5 Modi per Accrescere il Coinvolgimento del Pubblico nella tua Newsletter

5 Modi per Accrescere il Coinvolgimento del Pubblico nella tua Newsletter

Il dominio del marketing digitale è pieno di tecniche popolari come il SEO, la pubblicità e il social media marketing. Ma l'importanza e l'utilità dell'email marketing hanno ancora avuto la meglio nel corso degli anni. Tuttora le email e le newsletter sono uno dei mezzi più efficaci per instaurare un legame diretto con i clienti a livello individuale.

Il primo passo nell’email marketing è, ovviamente, quello di costruire una lista di clienti e di abbonati. Tuttavia, nel mondo moderno, il tempo e l’attenzione sono preziosi tanto quanto i soldi; quindi, se le tue newsletter non sono abbastanza accattivanti per il tuo pubblico, allora perderanno ogni interesse per i tuoi prodotti o servizi.

Ed è per questo che oggi ti daremo 5 consigli efficaci che ti aiuteranno ad accrescere il coinvolgimento del pubblico nella tua newsletter.

5 consigli per rendere la tua newsletter interessante per il pubblico

Ottieni una recensione dai clienti inattivi

È impossibile mantenere vivo l’interesse di tutti i tuoi abbonati, quindi avrai sicuramente molti abbonati inattivi nella tua lista email. Se in futuro vuoi accrescere il coinvolgimento del pubblico, allora devi sapere cos’ha fatto calare l’interesse dei tuoi abbonati inattivi.

Il primo consiglio è molto semplice: raccogli le recensioni dei clienti che hanno smesso di interagire con le tue newsletter. Chiedigli perché hanno perso interesse, se c’era qualcosa che non gli piaceva e cosa può essere fatto per migliorare la newsletter.

Tuttavia, tieni in considerazione che questi sono abbonati disinteressati e quindi c’è una buona probabilità che ignorino la tua email per la richiesta di recensione. Allora come puoi assicurarti che rispondano alla tua email di richiesta? Ecco alcuni metodi per farlo:

  • L’oggetto della tua email dovrebbe dire chiaramente che vuoi il feedback del cliente.
  • La tua email dovrebbe essere breve, cordiale, professionale e diretta.
  • Aggiungi parole che esprimono quanto sia importante la loro opinione e che possono aiutarti a migliorare i tuoi servizi.
  • Aggiungi alcune frasi che esprimano quanto tu apprezzi il fatto che abbiano tempo per lasciare un feedback.
  • Alla fine, digli che vorresti riaverli come clienti.

Puoi anche aggiungere un’offerta personalizzata nella tua email, al fine di motivare o incentivare i clienti a tornare.

Le email di feedback non solo ti aiuteranno a raccogliere le opinioni del tuo pubblico su cosa sia andato storto, ma potrebbero anche attirare l’attenzione di quegli utenti che avevano perso l’interesse. E soprattutto, cosa più importante, gli mostrerai che tieni anche ai tuoi clienti e non solo ai profitti.

Segmenta la tua lista di contatti email

“Segmentazione dei clienti” è un termine usato frequentemente nel settore del marketing digitale. Ci sono molti benefici nel segmentare i tuoi clienti a seconda delle loro preferenze o di fattori demografici come età, sesso, posizione, ecc. Tutto questo può aiutarti ad accrescere il coinvolgimento del pubblico.

Ai clienti non piace ricevere molte email e newsletter irrilevanti, quindi è meglio scegliere il pubblico adatto per il tipo di newsletter che hai creato. La segmentazione dei clienti è uno dei metodi più efficaci per fare proprio questo: quando categorizzi la tua lista di contatti email, puoi raggruppare clienti con interessi e comportamenti simili.

Una volta segmentato il tuo pubblico, ti sarai fatto un’idea del tipo di contenuto che interessa a ciascun gruppo, e in seguito puoi creare con attenzione le tue newsletter basandoti sulle loro preferenze. Quando i clienti ricevono contenuti interessanti e rilevanti nella loro casella di posta, sono più propensi a rispondere o a interagire.

Crea contenuti di qualità

Molte tra le persone che chiedono consigli di marketing, si stufano quando sentono parlare di una cosa banale come il “Contenuto di qualità”. Tuttavia, è stata una persona di successo e molto influente, Bill Gates, ad aver reso popolare la frase “Il contenuto è Re”.

Sì, tuttora questa frase è tanto importante come lo era in passato. Tutti i tuoi sforzi e le strategie di marketing andranno sprecate se il tuo contenuto non è abbastanza buono. Qui ci sono alcuni indizi che ti aiuteranno a creare un contenuto di qualità per le tue newsletter:

  • Non esagerare con le parole: le tue newsletter dovrebbero arrivare dritto al punto fin dalle prime parole. L’oggetto e le prime righe dell’email dovrebbero specificare chiaramente al pubblico cosa contiene l’email.
  • Crea un contenuto che abbia una voce: significa che le tue newsletter dovrebbero avere un tono colloquiale, non dovrebbe essere monotono o generico.
  • Le tue newsletter dovrebbero essere utili per i tuoi lettori, sia che tu stia cercando di vendere qualcosa o di condividere un’informazione. Inoltre, non devi dimenticare di dare ai tuoi abbonati la possibilità di condividere il contenuto sui social media.

Se hai a che fare con un grosso numero di clienti e abbonati, considera la possibilità di assumere dei copywriter professionisti che abbiano esperienza nel creare contenuti di qualità per newsletter.

Rendi le tue email visivamente accattivanti

La banalità è noiosa, e non vuoi certo che i tuoi clienti si annoino. Oggigiorno le persone sono spesso occupate e quindi leggono velocemente le informazioni che non trovano utili. Se la tua newsletter non riesce a catturare l’attenzione immediata dei lettori, allora non creerà alcun coinvolgimento. Con un’email visivamente accattivante, puoi attirare immediatamente l’attenzione dei lettori.

Ci sono molti strumenti, modelli e software che sono progettati per integrare elementi grafici accattivanti nelle tue email. La combinazioni di colori può aiutarti a capire come influenza l’umore dei tuoi lettori.

Aggiungi animazioni e immagini che siano rilevanti per il contenuto della tua email, metti in luce i link importanti, i pulsanti di call-to-action e altri testi importanti, così chi non legge l’email intera riuscirà comunque a leggere le parti più importanti. Se vuoi fare una prima impressione positiva, assicurati che le tue email siano visivamente accattivanti.

Crea newsletter personalizzate

I clienti adorano ricevere email personalizzate, perché dimostri loro che ti sei impegnato per comprendere i loro bisogni e, cosa più importante, queste email ti permettono di comunicare al pubblico che li apprezzi individualmente.

Molte aziende commettono l’errore comune di concentrarsi più su quello che vogliono dire piuttosto che su quello che i lettori vogliono sentire. Se la tua newsletter sembra solo una vendita organizzata, allora è un segnale di allarme per la tua azienda.

Ecco alcune cose che puoi fare per creare una newsletter adatta al lettore.

  • Costruisci un canale aperto di comunicazione, lascia che anche il pubblico comunichi con te. Un buon modo per iniziare una campagna è quello di chiedere al pubblico di condividere le loro esperienze con il tuo prodotto o servizio. In seguito puoi condividere queste storie con altri lettori nelle newsletter future.
  • Studia il tuo pubblico. Come puoi creare email adatte al pubblico se non sai cosa vuole? Non esagerare con la promozione dei tuoi servizi, ma passa abbastanza tempo per studiare il comportamento dei tuoi clienti e per conoscerli più da vicino.

Non è assurdo pensare che ai lettori piaccia interagire con un contenuto che li faccia sentire apprezzati.

Conclusione

Le newsletter sono uno strumento versatile di marketing; possono fornire informazioni, aggiornare i lettori sulla tua azienda e migliorare le vendite facendo aumentare i tassi di conversione. Tuttavia, le preferenze dei clienti e le mode sono in continuo cambiamento, quindi può essere difficile creare newsletter accattivanti.

Dai una nuova prospettiva alle tue campagne email e assicurati di usare i consigli che abbiamo menzionato sopra nelle tue newsletter con l’aiuto di Mailpro. Ti garantiamo che i risultati ti soddisferanno.

Commenti chiusi

UTILIZZARE LA SOLUZIONE SVIZZERA NUMERO 1 PER EMAILING CLOUD PER LE PMI, MAILPRO!

Mailpro